… di paradossi

Sto vivendo un paradosso.

Glitter girl questa settimana ha glitterato, l’attenzione a scuola ha avuto uno sbandamento.

Il guardiano ed ascoltatore di oggi pomeriggio è stato il giovine adulto ex estraneo.

Il quale ha perculato la sottoscritta alla fine di uno scambio di messaggi sull’attività scolastica casalinga di GG con un “eh che sbatti avere figli”😅

Eh già ne sappiamo qualcosa giusto?

Tenero il suo tentativo di mettere in guardia GG, la mamma non la freghi, la furbata che pensi di fare, l’ho già fatta io e perciò ti sgamano subito.

… di ore

Sono passati ventotto giorni (scolastici) dall’inizio della scuola, hanno iniziato con il tempo normale delle sei ore e wow con tutto il corpo docente al completo.

La più stilosa, geografia.

La più dolce, italiano.

Il più simpatico, musica.

… E poi vedremo strada facendo

… di scuole e virus

Nella piccola cittadina immersa nelle risaie è tornato qualche caso di covid.

Anche nelle scuole.

Alcuni “tamponati” sono poi risultati negativi.

Si spera che i ragazzi non prendano il covid, ma l’influenza o il raffreddore lo prenderanno sicuramente visto che le finestre vengono regolarmente spalancate per cambiare aria.

… Con dentro i ragazzi che devono indossare il giubbotto.

#tachipirinadocet

… di scuola ridotta

La scuola è iniziata il giorno 14 settembre.

Le prime due settimane hanno avuto lezione per due ore al giorno.

Attualmente siamo a ben tre ore di lezione.

Oggi assemblea per elezione genitore rappresentante di classe e non esiste ancora il professore di riferimento della classe.

Aspetto il primo prof che abbia il coraggio di dire che la classe è indietro con il programma.

Che pietà!

…di orari

La scuola è iniziata.

Forse.

La prima settimana due ore al giorno, la seconda è iniziata nello stesso modo

Non è cambiato nulla, le solite problematiche, le solite mancanze di professori, ma non doveva essere un inizio anno subito pronti e via, visto lo stop forzato dei mesi precedenti?

Mancano ancora dei libri.

Settembre inizia a settembre non ad ottobre o novembre (cit.)

Si chiede tanta collaborazione alle famiglie, noi chiediamo solo che la scuola possa iniziare seriamente e senza il balletto di assenze di ogni anno.

Tutti gli anni sempre la solita solfa, ma non siete stanchi di prenderci in giro?

Voi pretendete che le famiglie e soprattutto gli studenti abbiano rispetto dell’istituzione scolastica, ma capita che non ci sia lo stesso impegno, nonostante il patto che ogni anno ci fate firmare.

Nel frattempo ho stampato un foglio calendario da aggiungere al normale almanacco che viene appeso in cucina, gli orari di GG (glitter girl) fra scuola e sport erano troppi per la piccola casella, c’è stata la necessità di stamparne uno personale.

Attendiamo l’orario definitivo.