…di sole

Il sole così bello e così infingardo.

É giusta la raccomandazione degli ultimi anni di proteggere la pelle.

Il melanoma potrebbe essere in agguato.

Ripenso a quando, io pelle chiarissima, mi ostinavo a voler prender colore.

La maturità degli anni che passano mi hanno fatto, con il tempo, aumentare i filtri solari e ridurre le ore di esposizione.

Mi sono informata sulle creme o make-up con filtri per essere protetta sempre anche quando semplicemente esco a comprare il pane.

Di melanoma si muore.

Un neo banale si trasforma e la vita cambia.

Una persona di famiglia è mancata questa settimana, era in cura da quattro anni, ha lottato contro questo tumore con molta forza.

Sarà stato il sole? Sarà una predisposizione? Non lo sappiamo.

L’importante è cercare di prevenire esattamente come per tutti i tipi di tumore.

… Ed in fondo il colore chiaro è sempre stato sinonimo di aristocrazia.

Annunci

…di viaggi che ritornano

La vita che ti fa pagare pegno.

Una bella festa, la Prima Comunione della Fr@, tutti felici e divertiti.

La gioia non è durata nemmeno una settimana che ti arriva subito il conto.

Il pagamento é certo, non si fanno sconti.

Ma vaffanculo.

…di cerimonie

Domani sarà di scena la Fr@.

Tutte le attenzione e gli sguardi pieni d’amore per la nostra princess.

La Fr@ riceverà la sua Prima Comunione.

Tutto é pronto.

Le prove in Chiesa, la confessione, i posti assegnati.

Il ristorante, gli addobbi, i piccoli particolari.

Tutto pronto per festeggiare questa bambina dagli occhi verdi ed il sorriso sempre pronto.

…di mamma (la mia)

Oggi è il suo compleanno.

Il primo senza papà.

Nella pausa pranzo sono andata da lei incuriosendola con la vaschetta di insalata mista già pronta, quelle che hanno all’interno i condimenti e la forchettina.

Il suo piccolo mondo di novità si é arricchito anche di questa scoperta.

Le ho detto che saremmo passati in serata a farle gli auguri, così siamo arrivati tutti, noi con il regalino e mio fratello con la torta.

Il tempo di fare delle foto, qualche piccolo video ed eravamo seduti a gustare la torta e lo sguardo andava al posto vuoto sul divano.

Lei che continua con le sue abitudini.

Lei che con i capelli completamente bianchi che spiccano sugli abiti neri,imperterrita pedala sulla sua bici con il bastone infilato in borsa.

Lei che a chi le chiede come mai porta il lutto, risponde che cinquantasette anni di matrimonio valgono almeno una maglietta e una gonna nera.

A te mamma auguri e grazie di essere ancora qui a romperci le scatole.