…di Natale ed auguri

Ieri sera, mentre con la fr@ stavamo preparando il tavolino per Babbo Natale, lei mi racconta che un suo compagno di scuola le ha detto, con tono abbastanza saputello, ma i tuoi genitori non ti hanno ancora detto niente? Guarda che non esiste Babbo Natale. Lei da femmina pienamente ferma nei suoi pensieri non ha vacillato e gli ha risposto che se lui non ci credeva erano affari suoi, che lei ci credeva ed aveva le prove. Aveva sentito lo scampanellio della slitta.

Io l’ho guardata per vedere se arrivasse la fatidica domanda di conferma e no anche per quest’anno nessun dubbio, in un certo senso sono contenta, scoprirlo alla vigilia non sarebbe stato tanto bello, meglio un po’prima da avere il tempo di metabolizzare.

Perciò l’attesa c’è stata, il rito di preparazione attuato ed adesso aspettiamo che si svegli.

Sarà un Natale un pochino triste per via della mancanza di un altro nonno, ormai al tavolo siamo tutti comodi, nessun lato da piazzare con un bambina ed un adulto per recuperare spazio.

Sarà però un Natale sereno, l’allegria del giorno ci sarà grazie a Fr@ ed anche ad Estraneo che parte avviato verso una nuova fase della sua vita neuronale.

Non è stato riconfermato al lavoro, ma lui molto razionale forse si sarebbe stupito del contrario, si fanno passare le feste e poi si si vedrà.

Auguri a voi tutti, Buon Natale.

Annunci

…di sole

Il sole così bello e così infingardo.

É giusta la raccomandazione degli ultimi anni di proteggere la pelle.

Il melanoma potrebbe essere in agguato.

Ripenso a quando, io pelle chiarissima, mi ostinavo a voler prender colore.

La maturità degli anni che passano mi hanno fatto, con il tempo, aumentare i filtri solari e ridurre le ore di esposizione.

Mi sono informata sulle creme o make-up con filtri per essere protetta sempre anche quando semplicemente esco a comprare il pane.

Di melanoma si muore.

Un neo banale si trasforma e la vita cambia.

Una persona di famiglia è mancata questa settimana, era in cura da quattro anni, ha lottato contro questo tumore con molta forza.

Sarà stato il sole? Sarà una predisposizione? Non lo sappiamo.

L’importante è cercare di prevenire esattamente come per tutti i tipi di tumore.

… Ed in fondo il colore chiaro è sempre stato sinonimo di aristocrazia.

…di piccola riflessione di un venerdì pomeriggio strano

Sono passati un paio di anni da quando ho effettuato la mia iscrizione al faccialibro.

Seguo gruppi che sono compatibili con i miei interessi.

In generale posso dire che la vastità di umanità che circola é così varia e variegata che almeno un paio di volte a settimana mi stupisco del fondo raggiunto da alcuni cervelli.

Ultimamente quello che ho letto più spesso in un particolare gruppo é l’ostentazione dell’amore incondizionato per il peloso di casa, ma abbinata all’ossessione della pulizia, dell’odore e dell’igenizzare.

Per come la vedo io, il mio pelosino ha il suo spazio, ha le sue ciotole, il suo cibo e poi del fatto che mi lasci il pelo in giro e vi assicuro che la muta di un coniglio si nota, o che ci sia del fieno per casa non m’interessa.

Altrimenti non l’avrei preso.

Perciò non capisco questi miriadi di foto di cagnolini con sotto la richiesta di “aiuto urgentissimo” per la pulizia.

Dovevate pensarci prima, ormai rilassatevi e godetevi il vostro pelosino.

…di incivili

Odio, odio profondo per chi sosta davanti al passo carraio.

Il tuo solo cinque minuti significa per me dover rifare il giro dell’isolato per non bloccare il traffico, significa un mio ritardo sulla tabella di marcia della mia risicata pausa pranzo dove non sempre mi giro i pollici e non ho la cuoca che prepara il pranzo.

Sarebbe cosa gradita anche che tu idiota, al mio educato lamentarmi non facessi anche la vittima… Sono solo cinque minuti.

In fondo se parcheggiano nei posti disabili perché gliene dovrebbe fregare qualcosa dei passi carrai.