…di festa e cibo

Alcuni scatti dal tavolo della festa di Fr@…

hb1

hb2

hb3

hb4

hb5

La torta e di muffin ricoperti di pasta di zucchero sono stati creati da una ragazza che lo fa come hobby…torta buonissima con ganache al cioccolato, la parte fritti è opera del Marito (è il friggitore ufficiale), la parte pizza, salatini, preparazione tavolo, scatti foto e organizzazione gruppi fotografici, preparazione FR@ e riordino casa è opera mia.

…di imbrogliare

Non vale stampare la dieta settimanale dopo mesi che non la guardi e stampare anche la lista spesa per suddetta dieta e ottimizzare la spesa settimanale senza sprechi e poi perdersi dietro ad un sacchetto di canestrini divorati ufficialmente insieme alla FR@.

Certo ufficialmente non li hai finiti tu, ma lei, però nel bordo dove il sacchetto è stato aperto ci sono le tue impronte.

Vabbè dai è domenica pomeriggio e non ho ucciso nessuno per rinunciare ai canestrelli…domani è un altro giorno

…di cimiteri marini (ricetta halloween, ma anche no)

scialatielli al nero di seppia

Scialatielli freschi, un vasettino di sugo al nero di seppia già pronto, una confezione surgelata di vongole ed una di gamberi,qualche pomodorino tagliato a cubetto, aglio, olio ed peperoncino a piacere, sale e pepe.

Aprite le vongole e toglietele dal fuoco, una parte lasciatela con il guscio l’altra spogliata dalla conchiglia mettetela nella padella che avete usato per aprirle insieme ad uno spicchio d’aglio tritato e ai gamberi (scottati prima in acqua bollente) spruzzateli di vino ed aggiungete il nero di seppia e rosolate un paio di minuti e stop.

Aspettate la cottura della pasta fresca, scolatela e saltatela nella padella.

Servite con sopra le vongole vestite.

Buonissimi sempre, non solo ad halloween.

 

Anche la Fr@ ha festeggiato….

Vita di quaggiù 3

Quaggiù si è organizzato un pranzo con le amiche più care e adulte, quelle che non necessitano di tremila sms, che se proponi un aperitivo o una colazione con appuntamento a mezz’ora dell’sms propositivo son pronte a dire sì o no senza pensare troppo ed a volte già pronte sul posto.

Una bottiglia di prosecco ghiacciata andata via come niente, nell’attesa gamberi in salsa rosa e formaggi aromatizzati e poi via con le mie piadine fatte in casa una classica per la G che non mangia salumi con cotto edamer e rucola e io la S con spianata calabra brie e rucola 🙂 al secondo giro di piada tutte e tre con salmone affumicato crescenza e rucola, pausa sigaretta, caffè e poi c’era il gelato di G ma eravamo piene!

Tante chiacchiere belle di argomenti importanti che riguardano le nostre vite personali, ma sdrammatizzati con un pizzico d’ ironia e si è riso molto perchè la vita è già pesante da sola se poi la carichiamo ancora di più finiamo per soccombere.

…di ricette sconosciute

Questo fine settimana una pro-loco di un paese vicino organizza l’ennesima sagra che imperversano in ogni centro abitato.

Menù fisso il sabato, alla carta la domenica.

Gruppi che suonano.

Piatti tipici della zona e poi lui.

Uno sconosciuto “risotto allo sguardo”.

Nemmeno quel gran genio di google ha saputo rispondermi, mi ha elencato vari tipi di risotto e poesie d’amore dove gli sguardi si incrociavano, ma niente di commestibile che riunisse le due parole.

Qualcuno di voi sa di cosa si tratti?

Io ho un vago sospetto che sia il tanto vituperato risotto bianco a cui faranno passare l’essenza di champagne, però magari mi sbaglio.