…della parola risolta

La vincitrice è Anita figlia grande di Patrizia  Extramamma.

ANGUIET = HAMBURGER

Fr@  è una divoratrice appassionata di hamburger di tacchino aromatizzati al rosmarino cotti sulla piastra senza condimenti e questo suo modo buffo di chiamarli mi fa sempre sorridere, ho provato più volte a farle lo spelling, ma niente lei continua imperterrita con il suo anguiet.

Ad Anita, la mia stima ed affetto e prossimamente un pensierino adatto alla sua giovine età..

…e complimenti per l’intuizione.

Grazie a tutti per aver giocato 🙂

 

…della parola misteriosa

In questo fine settimana di novembre vi ri-propongo il gioco della parola misteriosa .

Giochino aperto a tutti i miei dieci lettori 😉 , al fortunato vincitore invierò un pensierino che mi sembrerà indicato in base alla nostra conoscenza blogghistica, se invece il vincitore non vorrà “favorire” il suo indirizzo avrà come omaggio la mia stima e simpatia 😆

Come sempre se nessuno indovinerà estrarrò a sorte.

L’autrice della parola misteriosa questa volta è la mia (nostra) adorata Fr@, nel suo linguaggio da treenne a volte le parole vengono cambiate in modo originale e così vi chiedo il reale significato della parola :

ANGUIET

Vi dico subito che non è anguria.

La parola a voi se vorrete partecipare….

ma che sorpresa!

Son qui che sto cazzeggiando tra cucina e pc, dopo aver regalato pirlole di saggezza e  stralci di vita quotidiana all’etere in una chiacchierata fiume con Extramamma Patrizia Violi  …ed anche un minuto con Marito che trovava occupato 😉 ecco che appare uno strano simbolino illuminato dove di solito appaiono le notifiche wordpress:

wowowowo!c’è scritto: Happy anniversary whit wordpress

Oggi è un anno di wordpress…

Un anno di migrazione forzata…

Un anno dall’addio all’amato splinder

Un anno in cui grazie al FONDAMENTALE, MIRACOLOSO, GENEROSO, INSTANCABILE aiuto di mammaoggilavora ho salvato i quattro precedenti anni di vita scritta.

BEh devo dire che nonostante lo smarrimento iniziale mi sono trovata bene, è una casa che mi piace, il quartiere mi piace ed il fatto che con calma si popoli sempre di più è positivo sul fatto di trovare persone affini.

Grazie wordpress……e naturalmente grazie Soleil…..te li ricordi i nostri amati Andrew e l’altro? come si chiamava? azz mi sfugge 😆

Uno era un rokettaro con la moto ed il capello lungo con l’aria un po’ maledetta, l’altro era più british stile bravo ragazzo ma da far bollire il sangue di passione

…del blog in ferie

Questo blog si uniforma al trend nazionale e in agosto chiude per ferie, la qui presente proprietaria non sarà dotata di connessioni, ma collegata ad alcune blogger solo tramite sms.

Agrimonia però vi lascia delle ultime chicche pre-vacanziere ovvero la sezione:

Il mondo è piccolo!

Agrimonia in missione ultimi acquisti si trovava nel negozio degli sportivi dove passava al setaccio le grucce “ultimi pezzi 5 euro” quando le suona il cell: Marito=dove sei? Agry=nel negozio degli sportivi M=ma in che reparto? A= nel corridoio tra il fitness e le cabine prova, ti serve qualcosa?!? M=guarda davanti a te….eccolo! il Marito in carne ossa e cellulare,era in pausa lavoro e ne ha approfittato per acquistare un casco bici. Agrimonia ringrazia il fato che la rende così impegnata da non aver amanti altrimenti sarebbe stata sgamata subito.

Per la sezione:

Bella scoperta!

Ha scoperto che le tanto denigrate auto di plastica hanno il loro bel perchè, impegnata in una brillante retro marcia dopo un pranzo con Marito a base di pizza/torta ed aranciata ha preso in pieno un panettone giallo, ma ecco che dopo il primo sgomento ha scoperto che il plasticone spoiler con una leggera pressione delle sue manine rientrava in forma e per stavolta il carrozziere dovrà trovare altre persone disposte a pagargli parte delle ferie.

La sezione:

Ti fanno un test prima di lavorare?

Nel sabato del fine settimana dovendo fare una mega spesona per il rifugio montano, lei cambia super ed affacciandosi titubante al banco carni che di solito non frequenta chiede fettine di lonza tagliate a macchina (gergo che sente di solito usare nel suo super di riferimento) perchè lì solitamente le tagliano a mano. Il brillante (o idiota scegliete voi) macellaio che non mi conosce mi chiede con il sorrisino “devo andare nel parcheggio?” Nei primi due secondi non ho capito, poi ho realizzato che voleva fare il simpaty così l’ho guardato con l’espressione “ma sei scemo?” e limitandomi ad un “scusi?” e il galletto ha abbassato la sua cresta tagliando ciò che avevo chiesto e limitando il sorriso da piacione.

Così mi chiedevo se per nel curriculum macellaio c’è una parte in cui chiedono esplicitamente di fare i provoloni con le clienti.

A prestooooooooooo