…di shopping

Il vero shopping ieri è stata la settimanale spesa questa volta effettuata nel grande iper nella città che mi piace da sempre.

Solo una piccola e breve puntatina nel negozio di profumeria in cui mi servo da molto tempo.

Complice l’offerta mensile riservata a chi è titolare della loro tessera ecco il mio bottino.

WP_20140531_002

Da sinistra:

Acquistati con il 40% di sconto il profumo e la crema viso per Marito, gli serviva la crema, ma in uno slancio di generosità ho preso per lui anche il profumo di cui stava centellinando gli ultimi spruzzi e usando dei campioncini.

In omaggio con la tessera del mese: la borsa colorata sullo sfondo e la mini taglia del bagno doccia.

Mancava poco a a fare cifra tonda per il punto e così ho preso la taglia grande del bagno doccia, profumo fresco, estivo ed unisex.

Mancava (sì ancora) poco per finire la terza tessera, per chi non conosce la modalità ogni dieci timbri si finisce una tessera si può scegliere un prodotto in omaggio oppure scegliere di proseguire ed andare allo step successivo dove il valore dei prodotti in omaggio aumenta; io ero alla terza ed in scadenza (vale un anno la raccolta sino al quarto step) e così ho acquistato i due burrocacao, al classico karitè per me e la Fr@ che mi accompagnava ha scelto cocco per lei.

Ed ecco cosa ho scelto: Elixir 7.9 trattamento energia giovinezza pelli sensibili. Al terzo step tra i vari prodotti c’era la scelta di una crema viso, di qualsiasi linea (valore sui 27 euro circa) così mi sono orientata su di una linea di cui ancora non avevo provato niente.

Direi molto soddisfacente come shopping leggero, adesso devo fare la brava e non toccare la crema sino  a quando non finirò questa che sto usando, Dama Bianca insegna…un prodotto alla volta, si prova bene e poi si passa ad altro. 😉

ah! e dei bei campioncini di profumo per la Fr@ e le sue borsettine

Annunci

…di sacrifici

Sono una ragazza generosa, molto spesso mi sacrifico per gli altri, delle vere immolazioni sull’altare, quasi da guadagnare la redenzione eterna.

Mi sacrifico quando c’è l’ultima goccia di birra nella bottiglia e nel frigo non c’è posto che ci sono già le nuove a rinfrescarsi.

L’ultima tartina della vergogna? Stiamo scherzando? con tutto il cibo che viene sprecato mi sacrifico e la finisco io.

Confezioni aperte al limite della scadenza che alcuni snobbano? si ricicla in altro modo e ci si sacrifica.

Presi dal lavoro non si ha il tempo di cucinare sano? VAbbè un piatto “schifezza” lo si prepara in tempo record ed amen.

L’ultimo sacrificio estremo di oggi è stato di natura economica, ho in scadenza la carta prepagata  son riuscita ad esaurirla quasi interamente (rimanenza sui 0.20cent).

Sono stata davvero molta brava, in due giorni ho girato e soppesato bene ciò che mi conveniva ed ho scelto davvero (a mio parere) l’offerta migliore.

Ho fatto un ordine sul sito de L’Occitane , spedizione gratuita e campioncini a scelta in omaggio cosa volere di più?

Insomma è stato un duro lavoro, ma qualcuno lo doveva fare.

Se state pensando che forse era meglio “trasportare” il residuo sulla nuova carta vi dico di no, perchè l’operazione ha un costo e di solito anche l’impiegata consiglia di esaurirla, perchè ovviamente in fase di scadenza la carta ha un carico minore del solito proprio per portarla a zero e fare il cambio.

…di fashion e maestre

Vorrei lanciare un messaggio nella rete alle maestre della scuola dell’infanzia.

Prima di chiedere uno specifico abbigliamento per le festa di Natale o per le feste in generale potreste per favore informarvi “prima” sui colori moda della stagione in corso per favore?

No, perchè sappiate che quest’anno di verde per i bimbi e specie per le bimbe ce n’è davvero poco e in alcuni marchi addirittura è assente.

Noi abbiamo avuto il classico colpo di fortuna e l’abbiamo trovata con anche un cerchietto in abbinamento, ma dopo aver girato come oche tre negozi!

Grazie

 

 

…di diventare belle

Uscire di casa con un trucco carino ma da “apprendista” per andare a comprare una palette correttori nella profumeria azzurra…..

….ed uscire dalla profumeria con il viso sistemato “professionalmente” dall’addetta trucco che ti ha voluto insegnare come usare il prodotto questo colore qui e poi fissa con la cipria e quel colore lì usalo così e poi fissa sempre e che poi sistema la base e ma che bel colore di occhi!….grazie…..quel colore lì mettilo solo sopra sotto no e passaci sempre l’ombretto per fissarlo anche sotto e fai un punto luce e un po’ di blush ma non il rosato e aspetta che ti ripasso il mascara….se poi ti interessa fare una seduta trucco più seria ti lascio il biglietto….

Il tutto al solo prezzo della suddetta palette comprata tramite uno sconto al 50% del suo prezzo  senza sentirsi in dovere di comprare millemila prodotti che di solito acquisti ( o cercano di farti acquistare) nelle sedute trucco…..

Avere la soddisfazione di girare fighissime  a solo 15 euro di scontrino  è stato  fantastico!

yeah!

…di smaltimenti

Quando puntuale ogni mese la mia carissima amica Dama Bianca pubblica il post del suo smaltimento cosmetici io puntualmente penso al mio smaltimento che ancora non è arrivato al fondo.

Non di cosmetici.

No, sono una compratrice compulsiva di prodotti per la casa.

Spray multiuso, per i vetri, detergenti per il pavimento e per il legno.

Nonostante ogni tanto viri sui flaconi riciclati con qualche intruglio fai da me leggiucchiato sui siti bio-eco ecc..ecc… Ecco che una sosta in più nel reparto prodotti per la casa mi tenta.

Al momento ho tre e dico tre flaconi di detergente per i pavimenti a metà più quello per il legno, due cremegel per il bagno e due spray vetri.

Non si può andare avanti così devo smaltire assolutamente anche per una questione di spazio