…di scoperta dell’acqua calda

Non é un segreto che il mio spazio corporeo nell’ultimo anno si sia pericolosamente allargato.

La scusa più comoda era un’eventuale tiroide pigra magari dovuta al giro di boa dei quaranta, oppure alla gioia inebriante nel consumare il rito dell’aperitivo.
Invece grazie alla condivisione di abitudini con Alle ecco che mi procuro un pedometro, cosi per vedere i miei passi giornalieri.
Una rivelazione.
Io, nota anche come “culo di piombo” in solo una mattinata di lavoro ho macinato passi come se avessi fatto un’ora di cyclette.
Il fatto rilevante é che di solito a casa non faccio tutti quei passi e sulla cyclette é da poco che ho iniziato a pedalarci con una certa frequenza.
Da qui ecco spiegato l’aumento di peso.

Senza questo piccolo aggeggio non l’avrei mai capito o comunque non in modo così chiaro.

Quindi, festeggeremo con uno spritz la scoperta che l’attività fisica permette di rimanere in forma e diamoci da fare.

Annunci

…di musica

Omettiamo l’argomento salute, alla Fr@ sgocciola il naso e mi ero appena vantata che Estraneo ci ha abituati ad una salute di ferro che oggi arriva a casa con due tonsille che somigliano ad un’Amanita.

😀 perfetta smentita tra vita reale e “letteraria”.

Massì pedaliamoci sopra a buon ritmo #unoraalgiorno

yaz la mia esperienza

Questo post si basa sulla mia esperienza con anticoncezionale yaz, non vuole assolutamente sostituirsi ad un parere medico,ma solo una condivisione, ciò che è successo a me a molte non è capitato e saranno sicuramente felici fruitrici di questo prodotto.

Due mesi fa mi sono recata dalla ginecologa (che conoscevo solo perchè è stata lei ad effettuare la villocentesi durante la gravidanza della Fr@) per un controllo di routine, avendo da circa un anno il ciclo piuttosto abbondante e sapendo di avere dei piccoli fibromi mi aspetto anche la notizia di un eventuale ricovero.

Invece per fortuna non sono da togliere, la loro grandezza non è preoccupante, ma solo da monitorare, così insieme decidiamo (anche su mia richiesta) di optare per la pillola anticoncezionale per risolvere il problema del ciclo ed insieme  quella di una inopportuna gravidanza. Ho con me alcuni esami del sangue che però non contengono i valori appositi per l’assunzione della pillola, ma un più generico controllo metabolico, ma lei dice che vanno bene quelli e mi consegna yaz.

Come per tutte le pillole so già , avendone già prese in passato, che i primi mesi ci saranno gonfiori, spotting e altre variazioni.

Il primo mese mi sento gonfia come un pallone ed aumento subito una taglia di seno e pur avendo della ritenzione idrica non mi preoccupo perchè mi sembra nella norma di un assestamento ormonale.

Il secondo mese invece arrivata alla fine della scatola (yaz si compone di 24+4) noto una ritenzione fuori norma, le gambe esageratamente gonfie e pastose inoltre noto sotto il ginocchio destro un rigonfiamento anormale e nuovi capillari evidenti.

Preoccupata anche dal fatto di aver letto di molti casi di trombosi mi reco dal mio medico di base (lasciamola perdere va’) che mi rassicura, non è un trombo, ma una forte ritenzione.

Il giorno dopo chiamo la mia ostetrica di fiducia (la ginecologa non è reperibile) e lei mi consiglia di finire la scatola, ma per fortuna le pillole ormonali erano finite avevo solo le placebo, e di fare un doppler per sicurezza perchè mi ha sentita molto spaventata, (oltre al gonfiore per quasi tutta la mattina avevo avuto un formicolio al piede destro) e tra un mese di rifare gli esami specifici.

Il doppler non ha evidenziato nessun problema se non quello di una iniziale insufficienza capillare dovuta un po’ al sovrappeso e alla presenza di cellulite da alleviare con crema locale e pastiglie nei mesi caldi a proteggere i capillari per evitare nuove formazioni esterne e di usare una calza elastica nel periodo autunno inverno

Mi sono recata poi dal medico di base per farmi prescrivere gli esami del sangue e parlandole lei un po’ presuntuosa mi ha ribadito che era solo una ritenzione, a mia volta le ho specificato che recandomi da lei come paziente forse una volta l’anno poteva solo significare che ero preoccupata perchè conoscendo il mio fisico la reazione non era assolutamente normale.

La dottoressa mi dice che se è solo un fatto di prevenire una gravidanza ci sono molti altri dispositivi, come anello, spirale, cerotti, ma io non mi fido, la pillola la posso controllare, se sto male o devo prendere dei medicinali so cosa devo fare, inoltre conosco una ragazza che è rimasta incinta del terzo figlio pur avendo la spirale. Qui c’era anche il discorso dei fibromi.

L’ostetrica, invece (un amore di donna, colei che mi aveva aiutata nell’allattamento al seno della Fr@) dice di valutare un altro tipo di pillola una volta avuti gli esami del sangue, pensiamo entrambe che siano queste di nuova generazione a non andar bene oppure la formulazione 24+4, perchè negli anni passati e in vent’anni ne ho usate di tre marche diverse ma sempre 21+7 a parte un po’ di gonfiore non ho avuto problemi così rilevanti considerato anche il fatto di non essere una fumatrice.

Tutt’ora il gonfiore sotto il ginocchio è presente seppur minore e una nuova ragnatela di capillari è presente sulla sua superficie andando ad aggiungersi sulle mie gambe già provate da questo inestetismo, inoltre ho notato che anche nella zona del bicipite destro sono presenti degli aloni che prima non erano presenti.

Fisicamente mi sono subito sgonfiata, ma la mia sensazione è che se avessi continuato anche per il terzo mese sarei potuta incappare in qualche problema più serio dei capillari rotti.

 

P.S. Visto l’argomento ho inserito una momentanea moderazione.

 

 

 

…di misurazioni

Ero intenta qualche minuto fa a cercare sfiziose ricette di riciclo per la mia tacchina, un tripudio di aggiunte di formaggio e sfoglia a formare polpette o polpettoni, quando ad un tratto mi sono ricordata dei miei pantaloni bianchi da sci, quelli che ogni anno alla prima misurazione tiro su la cerniera con il terrore che si spacchi.

Si sa che ho tante buonissime intenzioni e conosco tutti i metodi giusti per dimagrire, ma com’è come non è arrivo in questo periodo in cui i chili son sempre gli stessi e la paura di non chiudere la cerniera c’è sempre.

Quindi prima di mettermi a far riciclo di avanzi ed a spalmare un crakers con il fondo di un pezzo di gorgonzola li ho indossati.

L’ho sfangata anche quest’anno, a fatica, ma si sono chiusi.

Certo se mi cade qualcosa la posizione migliore per raccoglierla è quella preferita da miley cyrus, ma basta che abbia cura di controllare di non aver nessuno dietro di me e non dovrebbero esserci problemi.