…di autostima

La ragazzina ha vinto il bando di concorso scolastico.

La sua frase rimarrà ad imperatura memoria come logo dell’istituto o ad almeno sino al prossimo eventuale concorso.

Una botta di autostima per lei e di orgoglio per noi.
La semplicità di cinque parole più una virgola scritte di getto su di un pezzetto di carta che racchiudono però un grande significato.

La targa luccicante con nome e cognome che campeggia nel salotto di casa e lei che fa il balletto della vittoria sono momenti che rimarranno nei nostri occhi.

Ragazzina, con gli altri umiltà a casa invece vanità a mille.