…di come al solito

Estraneo è il ragazzo delle occasioni perdute, non per incapacità, ma per scarso impegno e serietà.

Lui è il suo percorso scolastico.

Bravo, ma non si impegna, potrebbe fare molto di più con un minimo di applicazione.

È andata male, ma per il modo di come sia andata, non per la difficoltà.

Il polipo teniamolo per le patate.

Annunci

13 pensieri riguardo “…di come al solito

    1. Qui non doveva essere maturo, bastava quel pizzico di impegno in più che aveva messo per la fare la patente, giusto per fare un esempio. Oramai è andata.

  1. il vero problema è che loro non se ne accorgono e nemmeno anni dopo ammetteranno di aver perso un’ occasione e nemmeno si sbatteranno per recuperare e noi continuiamo ad illuderci.
    mi dispiace.

    1. Questa volta ci credevo sai? Pensavo che non fosse stato così superficiale. Ero pronta a passare con una spugna tutto l’acredine di questi anni…eh niente…. Invece ho avuto solo una conferma.

  2. mi dispiace davvero , per te sopratutto perchè a volte nei “fallimenti” dei figli vediamo nostre mancanze anche se nn è così …. lui cosa dice se posso chiedere ?

    1. Ha elegantemente e saggiamente evitato di arrampicarsi sugli specchi. Ha cercato di abbozzare una mera scusa e poi ha scelto il silenzio. Testa bassa ed ha fatto lucidare un po’gli occhi (non so fino a che punto sinceri).

      1. probabilmente le lacrime eran sincere, ma non gli servirà da lezione per la prossima volta. perché la prossima volta prenderanno le cose con superficialità come hanno sempre fatto e sempre faranno.

I commenti sono chiusi.