…di musica ed altro

 

La Fr@ ha messo il suo piedino per la prima volta sul tappeto di gara ed è andata bene, ha sorriso ai giudici, ha svolto il suo esercizio senza far trapelare emozione.

Il portamento dritto e fiero dato dal dover camminare sulle mezzepunte, lo chignon bene fermo sulla testa, il suo body bianco con le frange rosa fluo che si muovono ad ogni suo movimento e la gioia negli occhi di fare ciò che le piace.

Non importa che la sveglia sia suonata alle cinque del mattino, lei sorrideva e si muoveva felice sulla sua musica.

Estraneo ha recuperato con uno straordinario 6.5 il debito di matematica.

Grazie alle ripetizioni di una prof.sa in pensione (ben pagata) ed alla sua presa di coscienza su quanto stiamo spendendo si è messo sotto ed abbiamo persino comprato per la seconda volta dei quaderni da usare a scuola.

Ogni tanto lo guardo e vedo in lui l’uomo che si sta facendo strada tra gli ormoni adolescenziali, sia fisicamente (il collo più grosso e i lineamenti che si definiscono) ed anche con le conversazioni su ciò che gira intorno al suo sport, ai suoi amici, sugli atteggiamenti verso la vita in generale mi fanno un pochino sperare che il seme della ragione sia attecchito.

Io.

Marito.

Siamo qui che a volte l’arrivare a  mezz’ora di conversazione è già un successo.

Il tempo che stringe, gli impegni (voluti od improvvisi) che si accavallano ci triturano l’anima.

Forse ci siamo persi, oppure no.

Siamo qui e non abbiamo tempo di vederci.

Ognuno corre nella direzione assegnatasi per seguire gli altri.

 

…Io e te, io e te
Dentro un bar a bere e a ridere

…Io e te, io e te
Seduti sul divano
Parlar del più e del meno

 

 

 

Advertisements

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in personale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a …di musica ed altro

  1. annikalorenzi ha detto:

    oh come ti capisco! mi ci ritrovo proprio nella parte in cui parli di te e Marito…

    a volte si riesce a stare un po’ seduti a parlare…

  2. delphine56 ha detto:

    Non è facile trovare il momento ma sono certa che i tanti successi dei ragazzi vi aiuteranno a recuperare velocemente la complicità ^_^ Baci alla mia atleta preferita

  3. velvet ha detto:

    a chi non succede ?
    c’è stato un momento qualche anno fa che io e marito eravamo talmente distanti che mi sono pure fatta dei film … poi piano piano ci siamo ritrovati . Ogni tanto le coppie hanno bisogno di tornare a fare la coppia , altrimenti la vita da genitori ci assorbe talmente tanto che ci annulliamo,
    datevi un appuntamento …. da rispettare obbligatoriamente .
    e sarà ancora come nelle favole !! 🙂

I commenti sono chiusi.