…di buone scuole?

Ieri colloqui Estraneo.

Bene, ma non benissimo.

L’atteggiamento é cambiato, pare meno perso nei fatti suoi, dovrebbe metter una marcia più incisiva sui un paio di materie, si vedrà andando avanti.

L’ unico vero ed annoso problema è rimasto uno solo:

Il “caro” buon Renzi, in settanta (circa) pagine del manuale per spiegare l’alternanza scuola lavoro non ha specificato come procedere nei casi come Estraneo, che provenendo da una bocciatura si ritrova a dover fare 400 ore in due anni invece di tre.

…meno male che é successo in quarta, perché a quanto pare se fosse stato bocciato in quinta sarebbe stato uguale.

Il prof addetto al progetto dice che ha inoltrato richiesta al provveditorato per sapere come muoversi.

A gennaio vi faremo sapere…

…nel frattempo é pur vero che lui non si strappa i capelli dalla voglia di studiare, però queste sono ore che i compagni svolgono in estate e che invece lui deve svolgere in pieno anno scolastico togliendo tempo allo studio ed al recupero.

…di voti

In riferimento al voto di domani, noi tre votanti di queste quattro mura, eravamo ancora piuttosto perplessi e titubanti.

A fagiuolo é capitata l’iniziativa del sindaco che ha voluto radunare i ragazzi ’98 per illustrare loro le meraviglie del bonus cultura e far dono di una copia cartacea della nostra costituzione.

Quindi con copia alla mano abbiamo fatto il raffronto con ciò che è con quello che potrebbe essere e ne abbiano tratte le nostre personalissime deduzioni.

Abbiamo inviato Estraneo a fare lo stesso, lui ci ha ascoltato ( e qui già potremmo esserne stupiti) ne abbiamo parlato lasciandolo libero di decidere quello che lui sente di aver recepito.

Perciò non importa quale affermazione sentiamo più giusta, come sempre é l’andare che é importante.

Per poter essere orgogliosi di aver potuto esprimere liberamente e senza condizionamenti la nostra idea di voto.