…di divinazioni



Si accettano letture di barca di S.Pietro.

Annunci

…di peccato!

Che peccato davvero.

Poteva essere una bella e quasi estate perfetta.

L’estate dei diciottanni.

La patente di guida conseguita brillantemente.

Una promozione seppur sul filo del rasoio.

Ah no, invece  sei stato bocciato.

Il perchè non hai nemmeno il coraggio di ammetterlo ad alta voce, trovi mezze parole e quarti di frasi in cui naturalmente tu sei una vittima.

Quando nei giorni scorsi ti abbiamo fatto notare che la classe del prossimo anno sarà di una decina di ragazzi e che perciò sarà molto più difficile dormire in classe ad occhi aperti, tu molto serio e convinto hai sostenuto la tesi che non era un male, anzi che in una classe di venti ragazzi la spiegazione era più dispersiva ed era facile distrarsi.

Tuo padre ed io ci siamo guardati rassegnati (come lo siamo da tempo) ed abbiamo concordato che allora la tua bocciatura era stata una botta di culo incredibile, grazie a questo ci diventerai mica un genio?

…non per niente in diritto hai 8.

Intanto impara ad ascoltare ed a guidare con giudizio.

… di auguri a me

Oggi 25 giugno Agrimonia compie 45 anni.

Un’età seria, quella in cui sentirsi chiamare “signora” non ti fa girare le balle, anzi, bello porta rispetto.

Quella in cui per rimanere aggiornata nel mondo musicale continua imperterrita ad ascoltare radio deejay ed a non cadere nelle spire di radio nostalgia, che di sguardi all’indietro se ne danno già troppi senza metterci in mezzo anche la musica.

L’età in cui si veste moderna, ma non ridicola, che in giro si vedono look che nemmeno in jersey shore.

L’età di mezzo, quella in cui si apprezza il buon cibo ed un ancora miglior vino, dove la qualità vince sulla quantità.

L’età della rilassatezza ( e non solo del tono muscolare o delle rughe) sui rapporti sociali. In questi anni si è vissuto di tutto,amicizie solidificate nel tempo e che non conoscono pause, ma una sempre più consapevole ed apprezzata diversità, alcune che sembravano eterne ed invece erano ” un calesse” (cit.) Grandi delusioni, ricevute ed anche date (ovviamente da punti di vista differenti).

L’età dei 45 vede un’Agrimonia che ha imparato a dare il giusto peso alle parole, non è più quella dei grandi slanci, ma piuttosto ti guarda messa di lato un po’ in disparte e forse potrebbe anche con il tempo rivelarti qualcosa di personale, se non lo fa é perché non gli interessi e non gliene frega niente di te.

Agrimonia a 45 anni, si è finalmente rotta i coglioni di fare la psicologa davanti al caffè ed è molto fiera di sé stessa, perché del sano egoismo fa star bene.

Nello stesso tempo per quei pochi che non l’hanno mai sfruttata solo come spalla su cui piangere lei ci sarà sempre.

Questo post non é il classico autocelebrativo che si scrive in queste occasioni, ma non avrebbe potuto scrivere niente di diverso.

Auguri Agrimonia, te li meriti tutti questi auguri.

…di certezze

Numero noto.

“Buongiorno, qui è la segreteria di XYZ”

“Sì, buongiorno”

“Parlo con la mamma di Estraneo?”

“Sì sono io, mi dica tutto”

” Signora, le telefono per dirle che purtroppo suo figlio non è stato ammesso alla classe quinta, mi dispiace”

“Guardi…a dir la verità mi sarei stupita di più del contrario”

“Mi spiace, speriamo che questi ragazzi capiscano e che il prossimo anno sia migliore, sono bravi ragazzi ed a volte sono solo un po’ sciocchi; l’aspettiamo in segreteria per la lettera da firmare”

“Va bene grazie, buona giornata”

Click

Sipario.

Una bottiglia di prosecco al tavolo due.

p.s. Mamma di Estraneo non consumerà le sue suole di scarpe per salire le scale di quella scuola.

p.p.s. Mamma di Estraneo ha incatenato e bloccato il suo miglior e pungente sarcasmo che scalpitava come una mandria di cavalli selvaggi, Lui avrà solo silenzio e indifferenza, lui si aspetta ovviamente una scenata, ma non l’avrà. Non avrà la possibilità di passare come vittima di questi terribili genitori che pretendevano ostinatamente dei sei in pagella.