…di quasi fine estate

Siamo quasi giunti alla fine di agosto, il mese che per me è da sempre il vero fine anno.

Per la legge degli opposti se lo scorso anno quasi si rischiava di rimanere a casa dal lavoro, questo agosto ci vede già lavorativi.

É stato un anno di pausa e di riflessione dal blog.

Ho scritto pochissimo, c’erano pensieri che anche a metterli per iscritto non si sarebbero comunque risolti e avendo una mia linea di pensiero ben definita li avrei scritti solo per sgranchirmi le dita e non certo per cercare un consiglio o una diversa visione.

É stato un anno di consolidamento, di conferme, di scoperte ed anche di taglio di rami secchi con abbinata pulizia accurata.

Annunci

12 pensieri riguardo “…di quasi fine estate

  1. Chiarirsi le idee delle volte è necessario, e delle volte è utile farlo da soli. E che buon anno nuovo, a breve, sia! Un abbraccio.

  2. Anche per me il 1° settembre (o giù di lì a seconda degli anni) rappresenta da sempre il vero Capodanno.
    Bene per le riflessioni e, soprattutto, per il taglio dei rami secchi e, direi, bene anche per il lavoro.

  3. Buon anno nuovo allora. Anche io sono di quelle che da sempre considera settembre come il vero inizio di un anno nuovo. Reminiscenze scolastiche? Forse.
    In bocca al lupo. Nazaria

I commenti sono chiusi.