…di scoperta dell’acqua calda

Non é un segreto che il mio spazio corporeo nell’ultimo anno si sia pericolosamente allargato.

La scusa più comoda era un’eventuale tiroide pigra magari dovuta al giro di boa dei quaranta, oppure alla gioia inebriante nel consumare il rito dell’aperitivo.
Invece grazie alla condivisione di abitudini con Alle ecco che mi procuro un pedometro, cosi per vedere i miei passi giornalieri.
Una rivelazione.
Io, nota anche come “culo di piombo” in solo una mattinata di lavoro ho macinato passi come se avessi fatto un’ora di cyclette.
Il fatto rilevante é che di solito a casa non faccio tutti quei passi e sulla cyclette é da poco che ho iniziato a pedalarci con una certa frequenza.
Da qui ecco spiegato l’aumento di peso.

Senza questo piccolo aggeggio non l’avrei mai capito o comunque non in modo così chiaro.

Quindi, festeggeremo con uno spritz la scoperta che l’attività fisica permette di rimanere in forma e diamoci da fare.

Annunci