…di musica (ggiovani dentro)

 

…ma le facce delle persone a cui diciamo che andiamo a vedere il concerto non ha prezzo, compresa quella di Estraneo quando gli abbiamo chiesto se veniva con noi.

😀

Tutto scorre normale a casa Agrimonia senza grandi sconvolgimenti, lEstraneo ha praticamente trasferito la residenza in piscina ed ha scelto la nuova squadra calcistica, laFr@ è in attesa dell’imminente  caduta del secondo dentino ed intanto passa le giornate super coccolata dalla sua Tata e l’appuntamento settimanale con i cavalli, Marito non si è classificato tra i primi settemila  nella pre-selezione che a fine percorso sceglierà i migliori mille, ma è contento lo stesso perchè l’importante è provarci, la prossima volta magari andrà meglio e come gli ho detto io pensa a quello arrivato settemilauno come gli girano le scatole 😉 che il bicchiere è ovviamente sempre mezzo pieno, Io lavoro sempre a singhiozzo e tutti aspettiamo le meritate ferie, mentre in questa strana estate dormiamo con le finestre chiuse ed il lenzuolo a coprirci.

 

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a …di musica (ggiovani dentro)

  1. linda ha detto:

    Una strana estate anche per noi: con la copertina e praticamente in città dato che le vacanze si faranno il prossimo anno, forse. Bravo Marito, comunque, SEMPRE partecipare (a volte, quando meno te lo apetti, si vince pure).

    • agrimonia71 ha detto:

      Sì, infatti non se l’è presa più di tanto, lo scarto era di poco, ma sicuramente c’era chi ha annusato lo step successivo e gli è sfuggito per pochissimo.
      Buona la prossima 🙂

  2. annika lorenzi ha detto:

    strana estate per ora un po’ per tutti…

  3. LaDamaBianca ha detto:

    Tu con il lenzuolo, noi persino col copriletto in cotone.
    Mi spiace per tuo marito, ma sono felice che non si sia abbattuto. Baci.

    • agrimonia71 ha detto:

      La sua delusione è durata pochissimo, bisogna guardare oltre e non abbattersi, ci sono cose ben più importanti 🙂

      pssssshhhhh a volte il copriletto lo tiriamo sulle gambe verso mattina

  4. velvet ha detto:

    è bello stupire i nostri figli !! io cmq ieri sera , ho preso pure il pile che ho sul divano … anziana inside !! 😛

  5. wild horse ha detto:

    Emis Killa non lo sopporto ma poco importa…
    Estate stupenda per chi lavora, purché dal 4 agosto il sole splenda imperterrito e imperturbato.
    Forse mi sono perso qualcosa ma in quale campo ha gareggiato/partecipato Marito?

  6. 'povna ha detto:

    Solo senza partecipare si è sicuri di non vincere. Bravo marito. E io, altro che copertina, tengo proprio il piumino!

  7. cautelosa ha detto:

    Per la serie ‘ogni tanto ritornano’, stasera mi sono ‘riaffacciata’ sul tuo blog e sono andata indietro, post dopo post, a cercare notizie sullo scolastico esito finale del rampollo primogenito.
    Bene, se l’è cavata ed è una gran bella notizia. 😀
    Speriamo che il ‘rush’ finale, con il supporto del giovane ‘scientifico’, sia servito anche a fargli capire che l’impegno (e la costanza) sono necessari per ottenere una sufficienza salva-vita (scolastica..)
    E concludo con un saluto affettuoso a tutti voi e l’augurio di una splendida estate (stasera, finalmente, sembra davvero di essere in questa stagione e non in una specie di primavera prolungata o di autunno anticipato).
    Un abbraccio.
    🙂

I commenti sono chiusi.