Ciao Giorgio

Ciao Giorgio, i quarentenni come me ti ricordano al Drive In, altri ti conosceranno solo come scrittore. Il tuo IO UCCIDO é stato il primo thriller che ho letto, l’ho letto in un fiato ed avendone in alcuni passaggi anche timore.

Ciao Giorgio, mi piaceva la tua ironia e mi piaceva leggerti.

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in pensieri. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ciao Giorgio

  1. iomemestessa ha detto:

    Che la terra gli sia lieve. E non tortuoso il cammino. Un grandissimo. di grandissima umanità anche.

  2. the pellons' ha detto:

    Mi dispiace per la giovane età. Detto ció, dopo il Drive In era meglio sparisse, dai…

  3. Ktml ha detto:

    Già. Ciao Giorgio….

  4. wild horse ha detto:

    Concordo, un vero peccato! Una persona (e non un personaggio!) che ha saputo trasformarsi e ha mostrato una poliedricità non comune.
    E a dispetto di tante critiche e attacchi, a me piace anche il suo modo di scrivere (ho letto “Io uccido”)

  5. annika lorenzi ha detto:

    e io i suoi libri li ho regalati a mio padre che li ha amati molto.

    per il resto davvero una grande persona

I commenti sono chiusi.