Ciao Giorgio

Ciao Giorgio, i quarentenni come me ti ricordano al Drive In, altri ti conosceranno solo come scrittore. Il tuo IO UCCIDO é stato il primo thriller che ho letto, l’ho letto in un fiato ed avendone in alcuni passaggi anche timore.

Ciao Giorgio, mi piaceva la tua ironia e mi piaceva leggerti.