…nell’aria

…si respirano parole affidate al vento, forse con l’intenzione che si depositino nel giardino giusto, oppure no, semplicemente per trovare materassi di kleneex pronti ad accarezzare e consolare chi queste parole le pronuncia.

Parole travisate che generano altre parole enigmatiche che ingarbugliano pensieri ancora più complicati.

Ho come la sensazione di un deja vu specie se si segue la storia a ritroso nei vari link.

 

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a …nell’aria

  1. vetrocolato ha detto:

    Beh, non sei la sola.
    Il deja vu, dico.

  2. Ktml ha detto:

    Ecco. Mi ci ritrovo. Sarà un periodo così, tira un vento strano e noi siamo controvento…..

    Buona Pasqua!!

  3. fango ha detto:

    che viaggio nel tempo!
    coraggio, non c’è altro da dire.
    che palle questi rapporti incasinati, che palle.

  4. Alle67 ha detto:

    Bisogna saper dividere, ascolare, e qualche volta eclissarsi….

I commenti sono chiusi.