…di sospetti

Quando un sedicenne Estraneo (dietro gentil richiesta) accetta di sbucciare (rischiando di mozzarsi le dita ogni due secondi) e tagliare la mela ad una sorella quattrenne c’è da allertarsi e mettersi in posizione di difesa, ma pronti all’attacco.

I sensi di ragno o di qualsiasi altra bestia pronti a cogliere segnali di bufera in arrivo.

Controllo  ai cardini delle porte che possano reggere alle chiusure emh violente.

…ma forse è solo l’imminente gita estera a calmare il sedicenne ormone rutilante.

mah! intanto meglio stare vigili.

5 pensieri riguardo “…di sospetti

  1. Lo so che viene sempre da sospettare, quando un ‘fanciullo’ diventa improvvisamente disponibile, ma anche questo atteggiamento positivo è una delle tante sfaccettate facce dell’adolescenza 🙂
    Un abbraccio

I commenti sono chiusi.