…di Estranei è pieno il mondo

Ultimamente la categoria Estranei sta prendendo piede tra le mie conoscenti.

Chissà… sarà il risveglio ormonale primaverile? Oppure il non farcela più a nascondere  il proprio ragazzo dietro il sorriso veloce e tirato “tuttobene-tuttobenissimo”?

Qui si galleggia in un periodo di quiete (prima della prossima tempesta?!?) conversazioni educate e stringate allo stretto necessario, debiti recuperati (uno in modo quasi vergognoso, ma non rompiamo il capello in quattro), una gita estera imminente.

Una bolla di quasi normalità dove ancora più di prima è lasciato solo ad organizzarsi a rendersi conto che sì noi gli serviamo ancora e non può fare totalmente come gli pare e piace e che a certe nostre regole deve ancora sottostare.

 

 

 

Annunci

8 pensieri riguardo “…di Estranei è pieno il mondo

  1. E’ il non farcela più a nascondersi dietro il tutto bene, tutto benissimo, meglio di così si muore. Come quelle compagne di liceo, che le reincontri e alla domanda ‘come va?’ Ti rispondono ‘bene, benissimo, sono taaaanto felice!’ Peccato che lo dicono con la faccia di quella che infilerebbe la testa nel forno (scoprendo tra l’altro, che è pure elettrico, manco a gas). Bene, benissimo invece per i debiti (e, no, non sottilizzare).

    1. io sarò anche fin troppo onesta, ma le becchi subito quelle che “mio figlio no..” e poi apriti cielo.

      Non sottilizzo perchè l’assistente della prof ci farebbe una magra figura e andrebbe (purtroppo) a gettare polvere su di una categoria già bistrattata, li ha recuperati e stop, passiamo oltre.

  2. Bene, sono contenta che le cose vadano meglio 🙂

    Quelle di “mio figlio no” c’erano anche ai miei tempi, mia madre si lamentava di una certa “Carla no”, l’aveva soprannominata così perchè questa signora, madre di una certa Carla, non condivideva mai nessuna sfiga con le altre mamme.
    Poi quando Carla, all’ultimo anno del liceo è rimasta incinta, mia madre, non è bello, ma ha gongolato!

  3. Però te lo ha detto, che ha recuperato perché qualche collega ITP (insegnante tecnico-pratico, che non è un assistente della prof., ma un insegnante a tutti gli effetti, pagato coi soldi miei e tuoi e con i diritti, temporanei o perenni, di impiegato pubblico garantiti dal culo fatto da altri) è stato poco serio. E’ segno, da parte dell’Estraneo, di amor proprio e serietà.

    1. Guarda, mi spiace soprattutto perchè aveva preparato la materia con il ragazzo delle ripetizioni, forse il voto sarebbe stato positivo lo stesso però così gli ha tolto un po’ di merito.
      Riguardo a lui è questo suo essere altalenante che ci destabilizza, perchè non è un completo xtronxo e nemmeno lineare…..ah sì però come si chiama questa cosa? adolescenza? umpf che pazienza!

  4. il tuo Estraneo, è un bravo ragazzo e lo sarà sempre, anche se alle volte ha un atteggiamento classico e sfottente dell’adolescente!!!

  5. Anche una mia cognata sosteneva che i suoi figli (peraltro bravissimi ragazzi) NON avevano MAI né fumato, né bevuto, niente di niente… In casa vostra, avrei voluto aggiungere. Tanto più che mio figlio aveva casualmente incontrato la cugina mezzo ubriaca, in una birreria della città e lei si era prontamente raccomandata di non dire niente a sua madre…

    In periodi ‘Estranei’ sono passati tutti (o quasi) i genitori di adolescenti, anche quelli pronti a giurare sulla santità della prole…

I commenti sono chiusi.