…di letture

Nell’ultimo mese la lettura piú ricorrente e sconvolgente dal lato emotivo, é stato il registro elettronico.
La parte libri cartacei é ferma agli ultimi prestiti dello scorso anno, sono stata parecchio pigra eppure dovrei restituirli e prenderne altri, ma un giorno sbaglio orario di apertura,nell’altro ho la Fr@ ,l’altro ancora mi ricordo quando sono già a casa e non ho voglia di uscire ancora.
Questi ultimi tre mi sono piaciuti,(uno un po’ meno), non sono in grado di analizzare la trama il mio é un parere spassionato e di pancia,chissà magari leggerete la trama e vi piacerà.
Inizio da quello meno accattivante: Winter, un libro sulla falsariga di Twilight, per ammissione di editore e autrice, un libro destinato alle adolescenti,io non sono adolescente e forse troppo fuori target,però. Twilight mi era piaciuto.

Gli altri due son stati belli allo stesso livello,perché essendo diversissimi ognuno mi ha dato emozioni diverse.
Divertenti in modo diverso, entrambi che parlano di donne e di amore.
La soavissima discordia dell’amore e L’amore graffia il mondo

…di pioggia, ma che invece è sole

Oggi ho lasciato prole, cestone di vestiti da stirare e la lavatrice da svuotare a Marito.

Acceso l’auto a gpl, inserita la destinazione nel navigatore, occhiata allo specchietto, passata di rossetto e via ad abbracciare un’amica che ha preso forma e volto.

…che poi chissà perchè t’immaginavo più grande di me 😛 e lo sei in senso figurato…azz non ci siamo fatte nemmeno un selfie…e il tuo completo Desigual era favoloso.

Grazie.