…di ad ognuno il suo

Ci dicono: un buon compresso come metodo di studio e rilassamento potrebbe essere un’oretta e mezza di studio, tre quarti d’ora di Wii o cazzeggi vari e poi ancora studio.

lEstraneo ha trovato il suo metodo.

Un’oretta e mezza di gioco, un’oretta scarsa di studio e poi ancora gioco.

Studiare é un apostrofo rosa tra le parole non c’ho voglia.

Ooooommmmmmhhhh

Annunci

6 pensieri riguardo “…di ad ognuno il suo

  1. Io ne ho conosciuto uno, di studente, per il quale lo studio era una ‘toccata e (rapida) fuga’ tra un ‘momentino’ di riposo e un ‘incontrino’ fuori casa con gli amici.
    Tanto per non ‘consumarsi’, ovviamente. 😉

  2. Non me lo dire.
    L’anno scorso mia figlia si metteva a fare i compiti e studiare senza problemi, ora devo farmi venire i nervi tesi e i capelli in piedi a furia di esortarla a mettersi a studiare.
    Quando subentrerà in loro la responsabilità, per ora faccenda sconosciuta???

  3. Magari non sai che lui sta sperimentando una applicazione per fare i compiti con la wiii e giustamente si allena !!!….. ahhh cmq tra breve , uscirà anche la versione genitore che ti fà il cazziatone sulla wii….. ma dalle recensioni , non mi sembra un gran successo …
    Anche tu , però…… aggiornati !!! 😛 buon week

I commenti sono chiusi.