…di un piccolo momento di tregua

Stamani Io, lEstraneo e la Fr@ sul divano a guardare il film di animazioni di Trilly.

Ridendo e divertendoci, ma soprattutto guardare un Estraneo che ride alla scena del gatto che vuol mangiarsi le fatine e loro riescono ad ammansirlo con l’erba gatta.

In fondo l’estraneo che gira per casa con aria da duro e broncio da adolescente insoddisfatto del mondo ha ancora un cuore da bambino.

La speranza è l’ultima a morire anche se è attaccata ad un filo con unghie e denti per non cadere nell’oblio

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in Natale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a …di un piccolo momento di tregua

  1. annika lorenzi ha detto:

    con gli adolescenti siamo tutti lì ad attaccarci a quel filo di speranza…

    credo lo abbia fatto anche mia madre:)

  2. wild horse ha detto:

    No, non farla mai morire la speranza, vedrai che ti ricompenserà quando meno te lo aspetti

  3. pyperita ha detto:

    Il Natale ti ha reso più buona :))

    • cautelosa ha detto:

      E’ che, quello che tu chiamo lEstraneo, è tuo figlio… e un figlio è sempre un figlio, anche quando rompe i ‘cotillon’ a ritmo sostenuto…

  4. Stavamo parlando proprio oggi Marito ed io di quanto Figlia sia cresciuta e cambiata in questo ultimo periodo e poi quando siamo tornati a casa l’abbiamo trovata che guardava Cartoonito … 🙂

I commenti sono chiusi.