…è qui che si lavora?

Il mio non è un lavoro creativo, bellissimo, soddisfacente di quelli che quando lo dici la gente dice ooohhh, però ha di bello che nonostante le ore di cassa integrazione siano più di quelle lavorate, lo stipendio arriva sempre e nella sua interezza.

Il suo bello è l’ambiente, certo le persone muffe e amorfe ci sono, ma specie nel mio gruppo di lavoro siamo gente che scherza volentieri e si prende in giro con leggerezza, ci si aiuta e mai ce lo siamo messo nel posteriore.

Ma la cosa più più bella è l’affiatamento alle festicciole internos (tra di noi).

Sei al massimo sette persone, di solito io faccio la pizza con le acciughe, gli uomini pensano al vino, qualcun’altro magari salatini, insomma l’occasione per far festa si trova piuttosto facilmente.

Oggi per esempio era per gli  auguri di Natale.

C’erano la mia pizza, il mio mascarpone da spalmare sul pandoro, vino bianco e tanti auguri a noi!

Tutto questo senza rubare niente alla produzione lavorativa.

Auguri colleghi, speriamo che il prossimo anno si riparta ribaltando le ore lavorate con quelle della cassa che un altro ambiente così scanzonato non lo troveremo più in nessun’altra ditta, anzi il problema è trovarla un’altra ditta in cui lavorare se le cose vanno avanti così.

 

Annunci