…di PROF.SSE e prof.sse

LA PROF.SSA di italiano è arrivata tra i genitori delle prime e delle seconde facendo i complimenti ai primi e le doglianze ai secondi per la composizione degli elementi umani presenti nelle classi, si è spesa in privato con parole di convincimento per una gita in sospeso pur comprendendo e approvando le strategie strategiche(!)  ha parlato con tutti, ha ascoltato tutti, ha mantenuto la parola di provvedere a distribuire il programma gita sospesa(consegnata prontamente stropicciata dal povero adolescente incompreso) e con alta probabilità è uscita per ultima dall’aula a votazione avvenuta.

la prof.ssa di matematica non che coordinatrice era presente puntuale, vestita benissimo  con la favolosa borsa di burberry, si è stupita di come sia andata male la prima verifica di matematica, cosa si aspettava da una classe a maggioranza fancazzista una prof.ssa che decide di NON dare nessun compito delle vacanze? Che diventassero tutti dei luminari  digitando sulla tastiera alfanumerica degli smartphone? E soprattutto si guardava attorno con l’aria di chi non vedeva ora di condurre i bei stivali stile cavallerizza al di fuori delle storiche mura del palazzo che ospita la scuola.

Traete voi le conclusioni, quale sarà la prof.ssa riconosciuta come capobranco?

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in scuola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

16 risposte a …di PROF.SSE e prof.sse

  1. margherita ha detto:

    almeno ce n’è una di buona va…..

  2. elysam75 ha detto:

    Per far certi lavori ci vuol passione, anche se alcuni soggetti te la strappano via a morsi.

  3. smilepie ha detto:

    se dai dei compiti delle vacanze poi ti devi prendere il mal di pancia di accertarti che almeno li abbiamo fatti.. nn ne avrà il tempo.. troppa fatica..

    • agrimonia71 ha detto:

      Il fatto è che la prof di matematica proprio non ne ha dati di compiti….figurati già quando vengono assegnati bisogna sparargli, non dandone pensi che li abbiano fatti di loro iniziativa?

  4. cautelosa ha detto:

    Eh sì, ci sono sempre stati PROFESSORI e professori. E i secondi sempre a lamentarsi del fatto che gli alunni facessero delle ‘scelte’…. comportamentali…

  5. LaDamaBianca ha detto:

    Questa divisione c’è sempre stata. Purtroppo quello di professore non è un mestiere come un altro e non lo può far chiunque. Non c’è graduatoria che tenga.

  6. linda ha detto:

    Ci sono Donne e donne, in qualsiasi ambito. Certo è che in ambito scolastico fa un po’ più male.

  7. annika lorenzi ha detto:

    io non amo i compiti per le vacanze…però riconosco che matematica e italiano non possono essere del tutto abbandonate in estate

    • agrimonia71 ha detto:

      Infatti penso ce la prof di Matematica sia stata l’unica in tutto il nord-ovest a non dare compiti 🙂 e vabbè non è che tutti hanno preso due come quel pirla dell’Estraneo, però il fatto che sottolinei che è stata una verifica brutta forse qualche domanda personale dovrebbe farsela…ed io di solito sono sempre dalla parte dei prof

  8. 'povna ha detto:

    Il problema, come dice Annika, non sono solo o tanto i compiti delle vacanze. È l’atteggiamento generale. Ci sono insegnanti casalinghe prof e mamme, oppure prof e professionisti son qui per la pensione e insegnanti per davvero. Tutto qui.

    • agrimonia71 ha detto:

      Questa prof.ssa quando l’ho vista la prima volta sembrava tutto tranne una prof.ssa di matematica….troppo morbida, al contrario della prof.ssa di italiano che è sì dura, ma anche dentro l’insegnamento e quando penso a lei ho quasi l’idea di vedere te

I commenti sono chiusi.