…di viaggi al di là del grande fiume

Con la Fr@ siamo giunti al quinto giorno di viaggi termali .

Lo confesso un’ora e mezza di viaggio in andata e altrettanto al ritorno sono pesanti, specie per il fatto velocità.

La strada è quasi tutta limitata ai 50 e 70 all’ora, i km sono 64,5 ma impiego lo stesso tempo che ci metto per arrivare in roulotte che di km ne prevede 150.

Son consapevole che nei tratti urbani i 50 sono d’obbligo, ma in alcuni tratti i 70 sono veramente messi per fare cassa perchè fermandomi a fare gpl da un benzinaio della zona mi confermano che c’è la sindrome da velox piuttosto diffusa.

Il momento più duro è all’accensione della radio, la Fr@  seduta brava nel suo seggiolino detta legge sui brani da ascoltare e da cantare peccato che non conosca  il significato di sequenza musicale, ieri al ritorno dai nostri 64.5 km abbiamo ascoltato SOLO la canzone dell’ape maia e puffa di qui puffa di là.

In altri giorni abbiamo anche cantato per circa trenta km SOLO  Torero Camomillo.

A parte i gusti musicali diversi lei è davvero bravissima nessun capriccio sonostancavoglioscendere ed alla terme fa la sua cura senza battere ciglio, da qualche giorno è arrivata anche un’altra bimba della sua età così finite le mascherine fanno la merenda insieme sotto gli occhi divertiti degli Over della sala attesa e poi insieme giocano con i pastelli ed i fogli che porto con me, perchè l’avevo detto sì che la sala giochi è in ristrutturazione vero? Sostiamo nella sala per circa una mezz’ora in modo che possa riprendere il viaggio pronta a cantare contenta le sue canzoni senza sentire la noia del tempo viaggio.

Annunci

8 pensieri riguardo “…di viaggi al di là del grande fiume

  1. coraggio, la tua bimba si sta comportanto egregiamente e vedrai che le servirà tantissimo…
    per il km e il tempo di percorrenza, lo so bene, quando veniamo da te senza fare autostrada ci mettiamo un sacco di tempo 1 ora e passa, lo stesso discorso qui che per altro di km ce ne sono molti meno, i limiti sono 40/60 e che ci sono un sacco di radar, poi aggiungiamo il traffico e per fare 30 km alle volte ci metti pure 1h50m follia…
    purtroppo per le canzoni mia cara, di devi adattare io so tutte quelle in francese, per cui… 😉

    1. uh davvero…mi sembra di essere come nei film americani che se sgarri di poco nel limite subito ti fermano, non rischio perchè facendola per tanti gironi temo di rilassarmi e prenderne magari più di una di multa

  2. Solidarietà, incondizionata, per la faccenda delle canzoni in loop. La mia quattrenne s’è impallinata per una roba urenda di Viola Valentino che tenevo su un CD per farmici due risate con l’uomo, e ormai ho le orecchie che sanguinano.

  3. anch’io cantavo sempre in auto quando erano piccole 🙂
    Bravissima Fr@, complimenti!

I commenti sono chiusi.