…del mio tesssoro

Quando arriva la MIA rivista o comunque un giornale specie se femminile, dopo aver gioito o dopo aver sacramentato contando i giorni di ritardo, una delle prime cose che faccio e sventagliare le pagine per sentire se all’interno c’è il fatidico campioncino.

Sono sempre di qualità e negli anni mi hanno permesso una tantum di avere a disposizione un ampio campionario di prodotti altrimenti proibiti per il mio buon senso di budget economico.

Sono stati utili quando non volevo portarmi dietro mille cose e mi hanno permesso di togliermi lo sfizio di vedere che effettivamente certi prodotti fanno la differenza.

Ciclicamente li uso anche senza l’occasione di un evento particolare, ma solo per avere un viso più bello stando attenta ad averne già un doppione, specie se si tratta di sieri.

Così oggi mi è venuta l’idea balzana e assolutamente inutile, ma tanto giocosa di mostrarvi il tesoro nascosto e prezioso.

I sieri e le creme:

campioncini

 

I fondotinta e BB:

 

campioncini1

 

I profumi:

campioncini2

 

…di Alien ho ancora il mio flacone mezzo pieno e lo sto centellinando come oro

…di neve pasquale

..che poi non è pasquale che si chiama di cognome neve, è capitato che nella nostra vacanzina montana di apertura stagione il sabato di Pasqua sia proprio nevicato.

Nemmeno a Natale avevamo goduto di un così bello spettacolo.

 

pasqua innevata

Neve, tanta neve che si è sciolta come “neve al sole” nei seguenti tre giorni.

Infatti da domenica sino al martedì (giorno del nostro ritorno) il tempo è stato davvero bello e nel giorno di Pasqua abbiamo goduto di un bel sole caldo che ci ha permesso di fare una bella passeggiata a smaltire polente conce, spezzatini e agnelli mangiati con gusto nel nostro ristorantino semplice semplice, ma davvero gustoso nella loro cucina.

pasqua soleggiata

E’ stato tutto bello, la grigliatina di pasquetta, il tempo.

Tutto ha contribuito a lasciare latente e nascosta la preoccupazione per il mio papà.

In montagna per quattro giorni ho fatto finta che tutto andava bene, a rafforzare questa pia illusione ci ha pensato mio fratello che è rimasto a casa di vedetta ai due “ragazzi”.

Oramai sarà così, ci alterneremo.

La vita continua.