…del “che come la porto io la 38° nessuno…”

E’ iniziato nel mezzogiorno di giovedì, un  intorpidimento alle gambe, come camminare sulle uova, un leggero calore alla gola e un acutizzarsi del dolore alla schiena da tempo sotto controllo.

“Penso mi stia arrivando la febbre” è stato il mio primo pensiero.

Così ho messo in borsa una tachipirina “che non si sa mai” e sono andata al lavoro, che ultimamente lavoriamo solo due giorni a settimana e non mi sembra il caso di rimanere a casa per una presunta febbre.

Ed infatti ecco che a metà pomeriggio le ossa sembrano passate sotto le mani di un massaggiatore alla prima lezione, ingoio la tachipirina e finisco la giornata.

L’amica G messa al corrente della mia situazione si stupisce che riesca a lavorare.

“sai la 38° la porto bene però se sale ancora un po’ mi spiaggio come una balena”

Ed infatti con in corpo la tachipirina che ha fatto abbassare la temperatura, ma con le ossa triturate a fine giornata lavorativa sono passata a prendere la Fr@, un salto veloce al super, preparato la cena e poi all’arrivo del Marito son potuta finalmente stramazzare sul divano.

Che poi i brividi hanno bussato a 37.5° i bastardi.

Ieri ero ovattata e sfatta nei miei 38° altalenanti, ma mi sono permessa il lusso di non prendere medicine e di lasciare la febbre di fare come voleva perchè il Marito vedendo che avevo ancora la febbre ha accompagnato Prince a scuola e poi è passato in ufficio ad avvertire che non stavo bene e che si prendeva un giorno di ferie per badare a me e alla Fr@.

Ho vegetato davanti alla tv passando da telefilm culturali come una mamma per amica a gossip girl in attesa di sciropparmi tutta la fase dell’elezione del presidente e facendo il tifo perchè l’ultimo proposto non raggiungesse il quorum, che lì davvero non avrei retto il colpo.

Nel pomeriggio son stata dalla mia dott.sa* che non riscontrando nessun sintomo particolare mi ha solo detto di tenere sotto controllo la febbre con la tachipirina ed eventualmente se avessi avuto qualche sintomo in più (tocchiamoci grazie) di rivolgermi alla guardia medica.

Ad oggi la febbre pare scomparsa è rimasto il mal di schiena che dopo una giornata sul divano ha bussato per ribadire che non si può riposare troppo ed un leggero mal di testa.

Chissà se oggi senza la 38° sarò in grado di seguire le elezioni?

 

*la Fr@ essendo presente alla mia visita ha chiesto spavalda e senza vergogna alla mia Dott.sa perchè non mi ha guardato le orecchie 🙂 bella la mia Fr@ lei è abituata così, respironi e poi occhiata alle orecchie.

 

La Fr@ aggiornato 

 

 

Annunci

32 pensieri riguardo “…del “che come la porto io la 38° nessuno…”

  1. la Fra ha un’avvenire in medicina 🙂
    meno male che è stato un solo giorno dai…. e poi avere un marito che prende un giorno per aver cura di te è impagabile…
    come sempre, se Atene piange Sparta non ride… anche noi qui più o meno spiaggiati, il Piccolo col febbrone e io col mal di testa

  2. La tua bimba è fortissima, me la immagino mentre fa la domanda alla dottoressa 😉

    Ma stai meglio? Mi raccomando curati e riguardati….

  3. Negli ultimi due anni io ho avuto febbri alte, improvvise e brevissime, che dici è l’ età che avanza ?
    Che carino il marito che è stato lì con voi ad accudirvi 🙂

  4. ah, ma si tratta di febbre! E io che pensavo che parlassi di taglia!! 😉

    Non so che dire, io a 38 di febbre sono uno zombie…

I commenti sono chiusi.