…di neve pasquale

..che poi non è pasquale che si chiama di cognome neve, è capitato che nella nostra vacanzina montana di apertura stagione il sabato di Pasqua sia proprio nevicato.

Nemmeno a Natale avevamo goduto di un così bello spettacolo.

 

pasqua innevata

Neve, tanta neve che si è sciolta come “neve al sole” nei seguenti tre giorni.

Infatti da domenica sino al martedì (giorno del nostro ritorno) il tempo è stato davvero bello e nel giorno di Pasqua abbiamo goduto di un bel sole caldo che ci ha permesso di fare una bella passeggiata a smaltire polente conce, spezzatini e agnelli mangiati con gusto nel nostro ristorantino semplice semplice, ma davvero gustoso nella loro cucina.

pasqua soleggiata

E’ stato tutto bello, la grigliatina di pasquetta, il tempo.

Tutto ha contribuito a lasciare latente e nascosta la preoccupazione per il mio papà.

In montagna per quattro giorni ho fatto finta che tutto andava bene, a rafforzare questa pia illusione ci ha pensato mio fratello che è rimasto a casa di vedetta ai due “ragazzi”.

Oramai sarà così, ci alterneremo.

La vita continua.

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, vacanza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a …di neve pasquale

  1. elysam75 ha detto:

    Bentornata 🙂

  2. fango ha detto:

    che strano vedere un campeggio con la neve!

    • fango ha detto:

      no, grazie, mi bastano le mie avventure con il motorino!

    • agrimonia71 ha detto:

      i lupetti non si accampano con la neve 🙂
      Prince quando era piccolo e per caso passavamo sulla statale che sovrasta il camping verso le piste da sci, vedendo il campeggio dall’alto esclamò la famosa frase rimasta storica ” mammaaaa..un accampamento di zingari!!!!” eheh anni dopo ci siamo anche noi lì dentro

      • fango ha detto:

        ho fatto anche campi con la neve, non con i lupetti e non in tenda.
        ma un giorno abbiamo dovuto andare a spalare la neve sul tetto perchè pioveva in casa, mentre fuori c’era il sole.

  3. Alle67 ha detto:

    🙂

    tvb

  4. valemaude ha detto:

    E si, la vita continua, E se continua in mezzo a montagne così belle, è meglio.
    La natura ha sempre il potere di rasserenare.
    Un abbraccio

  5. ha detto:

    sono scappata anche io, mi sono parcheggiata 2 giorni in riva al mare, un giorno sotto la pioggia ed uno sotto il sole……
    un abbraccio

  6. Ktml ha detto:

    Direi che c’era proprio una bella atmosfera nataliz…. ehm…. Pasquale!!!

  7. pyperita ha detto:

    Certo che è strano pensare che sia Pasqua e non Natale… però che belle immagini, danno allegria.

    • agrimonia71 ha detto:

      sì è stato bello, certo fosse nevicato durante le nostre ferie invernali sarebbe stato ancora più caratteristico, però almeno non è finita la bombola del riscaldamento durante la nevicata e di questo marito ringrazia

  8. linda ha detto:

    ma che belle foto, sanno di felicità (nonostante tutto…)!

  9. mammadisera ha detto:

    Purtroppo la vita deve continuare. Sono contenta di sapere che avete passato dei bei giorni. Che spettacolo la neve a Pasqua.

  10. patriziavioli ha detto:

    Sono contenta per te ma che invidia! Io passo solo giorni di cacca ultimamente 😦

  11. cautelosa ha detto:

    E’ importante che abbiate trovato, tu e tuo fratello, un giusto modo di ‘condividere’ le fatiche dell’assistenza ai due ‘ragazzi’… (mia cognata, invece, di cui ti avevo accennato nella mail, si trova praticamente da sola a gestire la madre ‘problematica’, perché il fratello, scapolo di ritorno, è praticamente latitante e incapace di qualsiasi azione ‘concreta’)…
    Un abbraccio a tutta la family!
    😀

  12. 'povna ha detto:

    Bellissima immagine, nonostante la singolarità delle immagini ‘primaverili’. E nonostante tutto. Un abbraccio.

  13. annikalorenzi ha detto:

    un abbraccio..si..la vita continua..a volte faticosamente!

  14. margherita ha detto:

    La vita continua, è vero ma la condivisione solidale alleggerisce sicuramente la fatica e le preoccupazioni.
    Bellissime le foto, sanno di serenità!

  15. soleil ha detto:

    bello. Alternarsi serve eccome, e visto che le situazioni non possono essere diverse, è la via per la sopravvivenza.

  16. paluca66 ha detto:

    La neve del sabato santo, soffice ed abbondante e’ stata una sorpresa davvero grande e inattesa. Noi abbiamo lasciato la montagna la mattina di Pasquetta con una spettacolare giornata di sole serena, non ti dico la rabbia…
    Ora ti aspetto per lo sci di fondo.
    Per quanto riguarda i ragazzi, loro vorrebbero che fosse proprio come e’ stato, ne sono sicuro

  17. agrimonia71 ha detto:

    …e si potevano mangiare le fragole…

I commenti sono chiusi.