…del tornare alla normalità

Ok, ce l’ho fatta.

Gli addobbi natalizi hanno ripreso la via degli scatoloni, i personaggi del presepe son tornati a nanna incastrati dentro la capanna perchè la sottoscritta ha messo prima le casette e poi la capanna e per non togliere tutto ha compresso molti personaggi all’interno della sacra? dimora.

Tutto è tornato al suo posto.

La cyclette minacciosa nell’ingresso, il castello tenda della Fr@ in salotto, lo zaino di Prince incastrato (quando non è in mezzo alla stanza) tra due mobiletti.

Alcuni giochi della Fr@ son rimasti sul balcone, sono decisamente da smontare, per una casa di zhu zhu pets che è entrata un carrello spesa e un carrello pulizie devono per forza uscire.

Altrimenti di trasferiamo noi.

Prince ha ripreso gli allenamenti e mannaggia la società per adesso ha soppresso il pulmino.

Abbiamo iniziato a richiedere gli appuntamenti con i prof di scuola.

In concomitanza con l’inizio dei colloqui pensiamo di farci qualche flebo di valeriana e passiflora, così per arrivare con i nervi già distesi.

Anche per questo nuovo anno le prospettive sono di lavorare due (max tre) giorni a settimana, devo pensare seriamente a come impiegare il tempo libero una volta fatte le faccende domestiche e sistemata la Fr@ alla materna.

 

 

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in pensieri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a …del tornare alla normalità

  1. fango ha detto:

    per “impiegare il tempo libero” intendi qualcosa di utile alla tua casa, a te stessa o agli altri?
    mi viene in mente il volontariato presso una bottega del mondo, una mattina a settimana, anche solo qualche ora. magari puoi essere utile senza essere eccessivamente vincolata.

    • agrimonia71 ha detto:

      no niente volenteroso volontariato, mi metterò seriamente a creare le tendine per il pre-ingresso montano e poi si vedrà….spero di riuscire a tornare a lavoro a tempo pienissimo

  2. Ktml ha detto:

    Si, arrivare rilassati per i colloqui con i professori aiuta, fate bene a prendervi le vostre prevenzioni 😉
    Per il tempo libero che avrai pensa soltanto a ciò che potresti fare… tutto è possibile!

  3. cautelosa ha detto:

    Penso che tu abbia solo l’imbarazzo della scelta su come occupare il tuo tempo libero… 😉
    Già ti attendono gli incontri con i prof, comprensivi di file e attese snervanti. Ti auguro che tu possa uscire da quel luogo di cultura con animo lieto e sollevato.
    Ciao!

  4. elysam75 ha detto:

    La mia azienda invece se non ha particolare urgenza di consegne ti fà sparare anche un bel mesetto a casa, io con le vacanze di Natale son a casa dal 21/12 e ci rimarrò fino al 03/02 , da delirio !

  5. 'povna ha detto:

    Io mi porto ancora un jetlag di insonnia da orari di vacanza. Tornare alla normalità è duro… 😦

    • agrimonia71 ha detto:

      eheheh ‘povna le tue vacanze son state certe più vitali delle mie, per la maggiro parte passate in roulotte a guardare heidi (52 puntate viste tutte!)

  6. ziacris1 ha detto:

    vedari che qualcosada fare lo troverai, basta un po’ di fantasia..buona l’idea delle tendine…mettila in pratica…

  7. patriziavioli ha detto:

    Ciao, ciao, mi sono letta tutto così ho di nuovo “in mano” la situazione e la cosa più interessante è la crema idratante per lui!!!!!

    baci 🙂

  8. amoleapi ha detto:

    la mia ciclette è ancora in camera e qualche mattina incoccio l’unghia del ditino del piede eheheh, però ho ripreso a correre in paesello durante la settimana 😀

I commenti sono chiusi.