…musica in attesa di domani

Domani scocca l’ora X.

Quattro persone che si alzeranno più o meno alla stessa ora.

Quattro persone di varie età a far colazione tutte insieme, a far pipì più o meno velocemente alla stessa ora, a lavarsi i denti più o meno alla stessa ora.

Due che usciranno prima e altre due 15 minuti dopo.

Un bagno solamente.

Follia pura!

Dopo quasi quattro anni di sfasamento di un’ora sulle uscite lavorative.

Ma in fondo sono scuse, pur ringraziando non so chi di avercelo ancora un lavoro la verità è che IO domani di andare a lavorare otto ore proprio non ho voglia.

Sarà una giornata lunghissima e  sento già che me ne rimarrò incazzata per almeno la prima ora e mezza, ed in particolare quella in cui i simpaticissimi colleghi vedendomi arrivare presto chiederanno “come mai???” e che quando arriverà il momento del pomeriggio in cui solitamente andavo a casa ridiranno ancora con il sorrisino “come mai???”

Sì, domani sarà una vera giornata di merda….ancora più del fine settimana passato.

La sento già la carogna sulle spalle.

Annunci

…del fare spazio internamente

Con  una battuta commentavo al post di mammachetesta.sulla raccolta delle anime di cartone della carta igienica per prepare un calendario dell’avvento fai da te.

Mettiamola così.

Non è più una battuta.

…e visto che noi alle ciambelle con il buco preferiamo i bomboloni, domani devo lavorare otto ore e mi sento ancora uno mocio lavapavimenti usato.

 

p.s Ma quel calendario lì mi piace tanto e penso di farlo insieme alla Fr@