…l’addio alle trenta ore

Oggi è stato per me l’ultimo giorno di lavoro svolto in part-time.

Non sentivo affatto l’esigenza di tornare nella quaranta ore, è stato solamente per non rischiare di entrare in una eventuale mobilità (non si sa mai) in part-time.

Avrei volentieri rinnovato il mio contratto aziendale ancora per sei mesi, almeno per uscire dall’inverno e regalare ancora un po’ di tranquillità mattiniera a Fr@.

Invece visto il periodo molto interrogativo ho scelto di non rinnovare la richiesta.

Se ci penso adesso mi sento già triste, svegliare Fr@ alle sette, portarla al pre-scuola alle 7,45, andarla a prendere al post-scuola alle 17,30.

Entrare con il buio ed uscirne con la notte, il mese di novembre è uno dei più brutti.

Avrei volentieri evitato di rientrare al lavoro perchè così certe stronxate in spogliatoio non sarei tornata a sentirle.

Sono triste.

 

Annunci