…delle escursioni

Marito e Prince si sono dedicati a due escursioni, organizzate da un gruppo di “vecchi ed esperti” escursionisti del camping di cui uno anche guida CAI, la prima  li ha messi alla prova perché partiti con tempo incerto si sono ritrovati a camminare per quaranta minuti sotto la pioggia (e qui il cell di Prince ha fatto ciao).

La seconda invece il sole li ha accompagnati ed il paesaggio che li ha accolti in cima era da favola.

Prince ne ha fatta anche una terza, ma si è mosso solo perchè lunghi capelli era andata a fare a sua volta una gita con la famiglia.

Marito invece è stato assorbito dal rifacimento della parete esterna a cui ha cambiato le perline rovinate e non ha più seguito il suo spirito giovanile di camminatore montano.

Sicuramente il prossimo anno avranno modo di rifarsi.

Io e la Fr@ ci siamo dedicate ai cartoni animati e ai giochi nel parco, anche se un pomeriggio l’abbiamo fatta sgambettare per una piccola arrampicata sino ad un vecchio gruppo di case e devo dire che di energia ne ha ed è anche parecchio tosta.

 

 

 

…certo a vedere foto del genere viene anche a me voglia di camminare e chissà che il prossimo anno mi senta così in forma da andare personalmente a scattare la stessa foto.

🙂

Annunci

… servizi call center ( a volte) inaffidabili

Tralascio la lunga trafila del cambio gestore della mia seconda sim usata da Prince, primo c’è stato il cambio gestore poi il cambio intestazione ed infine il cambio piano, questo sollecitato più volte visto che oltretutto mi era stato assegnata una tariffa a discrezione loro senza interpellarmi, se proprio doveva essere provvisorio che  almeno fosse interessante.

Tralascio la mia “frustazione” per un servizio web zoppicante, ma stasera il “mannagia chi me l’ha fatto fare” mi è proprio uscito abbinato ad un “ma questi sono matti”.

Entro per l’ennesima volta nel sito web, richiedo per l’ennesima volta la pw, rifaccio per l’ennesima volta tutta la trafila e vedo che il numero di cell di Prince è abbinato ad un altro nominativo di cui leggo tutti i dati sensibili.

Prontamente chiamo il numero dedicato e dopo aver spiegato tutta la storia mi sento dire che devo recarmi in centro Gestore e rifare la registrazione dei dati.

👿

No, voglio dire, ma allora perchè cavolo fate i passaggi tramite operatore se poi queste operazioni non vanno a buon fine e succedono casini del genere?

Le persone con cui ho parlato son state sempre gentili e disponibili e mi hanno sempre dato risposte competenti, penso che sia il loro sistema di lavoro che non funzioni.

Io sono una persona seria, ma il fatto che abbia visto i dati di questo ragazzino di 13 anni non è sicuramente una cosa che deve accadere, e se sapessi a chi segnalarlo lo farei subito.

Anzi qualcuno di voi ne sa più di me?

 

…del primo bacio

…che lei in cima al suo cuore di mamma lo vedesse figo era chiaro come il sole, che lo vedessero così anche alcune ragazzine del posto vacanza fu chiaro quando al suo noncurante passaggio vestito da mbike con caschetto di colore intonato all’abbigliamento ci fu un girare di testoline brune e lisce.

All’inizio non lo si vedeva troppo in compagnia poi la tecnologia lo abbandonò, causa escursione bagnata con pesciolini che galleggiavano all’interno del cellulare e fu così che lui con frangione appoggiato morbidamente di lato a lambire le sopraciglie iniziò la conoscenza di compari calcistici e l’arrivo delle fans femminili fu immediato.

Tempo un pomeriggio arrivava solo per i pasti, tempo un giorno non gli si doveva più dire vai a buttare l’immondizia o vai a lavare le tazze, lo chiedeva lui, tempo due giorni e mezzo una mattina alle otto e un quarto si alza, vi assicuro che in montagna e in campeggio equivale alzarsi all’alba, entra in roulotte e mi dice con un sorrisone “ieri sera abbiamo limonato, è stato figo!” e da lì sono trascorsi quindici giorni di abbracciamenti adolescenziali belli da vedere e con relativo saluto finale culminato con l’ultima colazione fatta insieme al bar.

Nel mentre ci sono stati episodi simpatici ed anche un po’ divertenti visti dalla nostra parte di genitori ggiovani e forse moderni compreso un discorso tra uomini con Marito, la morettina dai lunghi capelli abita molto lontano, di sicuro da quando si  sono lasciati è un trillare di sms quasi continuativo e fb svolge il suo lavoro di mantenere il cuore gonfio di gioia.

Nel frattempo che lei è andata via altre lunghi capelli si sono interessante alla sua prossima venuta nel luogo vacanze e lui mentre imboccavamo la direzione autostrada esclamava “che figata di vacanza!”

tornata!

Questo post non è stato programmato, ma scritto in tempo reale da Agrimonia che tornata dopo 21 giorni di fresco e anche caldo montano ha trascorso la sua prima notte in pianura rigirandosi nel letto per il caldo e con una gran voglia di tornare in roulotte a dormire con la copertina di lana.

Tante cose da raccontare: le grigliate, gli amici in visita, il primo bacio, l’uomo appoggiato….

Riordino le idee, carico le lavatrici, mi aggiorno con i vostri post che non ho letto e vi racconto tutto o quasi 😉