…delle avances sbagliate

Agrimonia oggi si è recata in città grande per portare Prince al campo allenamento, con l’occasione si è fermata nel benzinaio self service a lasciare la consueta offerta di venti euro per una manciata di litri di benzina, ma che essendo appunto self ha un prezzo minore che altrove e l’indicatore sfiora così quasi la metà serbatoio se si ha l’accortezza di non andare in riserva.

Arriva, parcheggia vicino alla pompa libera, apre la borsa prende la banconota,scende dall’auto, apre il tappo serbatoio, inserisce la banconota con un po’ di commozione e solleva la pistola erogatrice per prelevare il sacro liquido, mentre fa tutto ciò con calma perchè c’è solo lei vede il tizio del distributore che non è addetto al rifornimento, ma al lavaggio auto che la guarda e le chiede “tutto a posto?”

Agrimonia che non è una donna di facile conversazione ed ha anche tenuto l’occhiale da sole a coprirle metà faccia lo guarda interrogativa e facendo anche spallucce gli dice un sì ma che sottointendeva anche un “perchè me lo chiedi?”

Mentre la benzina scorre lei rimane assorta nei suoi pensieri, finito il rifornimento mentre sta riponendo la pistola erogatrice e chiudere il tappo serbatoio ecco che il tizio si avvicina “tutto bene ce l’hai fatta?”

TUTTOBENECEL’HAIFATTA?!?!?

“scusi? perchè non dovrei farcela?” e questo che cerca di fare l’amico “eh…beh… perchè di solito le donne quando vedono self service sono spaventate” e qui la carogna mi è salita sulle spalle.

” HA visto forse che ero in difficoltà?” e questo che cercava di fare il simpatico “no..ecco..però di solito”

A questo punto avevo già il tono e lo sguardo fiammeggiante che spuntava da dietro l’occhiale che indicava “cxxo dici” come livello di scocciatura

“GuardiI che di solito io faccio sempre benzina al self perchè costa meno e non è che TUTTE le donne sono imbranate a far benzina”  ed intanto sentivo le sue unghie arrampicarsi sui vetri

“ma no non intendevo questo ho solo detto che di solito…”

“Ed io LE ripeto che non tutte le donne sono imbranate e non  si permetta più di parlare così a delle clienti”

Così dopo averlo fatto diventare alto come un puffo, chi mi conosce dal vero conosce anche il mio tono secco, sono risalita in auto e me ne sono andata.

Due considerazioni:

  1. Se voleva rimorchiare ha sbagliato alla grande, poteva almeno offrirmi dieci euro di benzina e chissà magari un sorriso riconoscente avrei anche potuto dispensarlo.

  2. Se invece è proprio convinto che le donne siano imbranate riguardo ai self di benzina beh è messo male e pure maschilista.

Marito quando gli ho raccontato l’accaduto si è messo a ridere soprattutto al pensiero del poveretto incenerito dal mio tono di voce e poi ha detto “…però se tra qualche tempo vedo i serbatoi sempre pieni vuol dire che ti ha chiesto scusa” 
Ma va’ va’…..


Annunci

28 pensieri riguardo “…delle avances sbagliate

  1. Be dai te lo dico per esperienza non tutte sono come te, l’esperienza è quella di un genitore che per circa 15 anni ha gestito un impianto che aveva anche il self service, chi ti sta parlando mette sempre il carburante al self service, ma non nelle pompe con accettatori, per evitare di perdere i punti sulla scheda fedeltà, che con i miei consumi servono molto. Spesso le donne non vogliono sporcarsi le mani, per quando a me mi dià fastidio avere la mano che puzza di diesel con la benzina è diversa, però io sono un uomo, se non hanno i guanti monouso mi arrangio (ho i fresh and clean in macchina) le donne capita che cercano di approfittarne e ti assicuro che lo dicono. Per par condiction ti dico che ho visto anche uomini che fanno i furbi, però ho notato che mentre l’addetto mette in riga l’uomo dicendogli se lei vuole essere servito si sposti dall’altro lato, la donna è sempre accontentata “SEMPRE”

    1. Anche noi abbiamo sempre le salviette in auto 🙂
      Beh un’amica ha messo dieci euro e non è riuscita a far benzina meno male che ha aspettato lo scontrino di mancata erogazione.
      Mi ha dato fastidio il fatto che per attaccar bottone (stringi stringi di quello si trattava) mi ha dato dell’imbranata, ero perfettamente consapevole di essere dal benzinaio e non dal panettiere, se avessi problemi con il self non andrei 😉

  2. ahahah fantastico..
    a parte gli scherzi, esiste qualche esemplare di maschio per cui la donna è sempre un essere fragile da aiutare e eventualmente infantilizzare 🙂 ma come dice Aries, c’è l’esatto simmetrico, la donna che cerca sempre e comunque un cavalier servente!
    Ps: io ai colleghi di questo tipo talvolta apro la porta, e rimarco subito dopo “ma quanto son cavaliera!” (manco fossi un’assonometria:D )

  3. Io odio fare benzina al self service, fondamentalmente perchè sono abbastanza imbranato con quella cavolo di pistola erogatrice… e fino a prova contraria… sono uomo, maschio.

  4. Eheheh! Probabilmente, se al tuo posto ci fosse stata una signora della mia età, il bel tomo se ne sarebbe stato nel suo ‘gabbiotto’ e se ne sarebbe ben guardato dal cercar di attaccare bottone…
    Ad una mia amica, invece, ne è capitata una davvero strana.
    Stava facendo benzina al self service, invero con un po’ di difficoltà, quando un ragazzo, in attesa del suo turno, si è offerto di aiutarla. Lei gli ha consegnato la banconota e il giovinetto ha compiuto tutte le operazioni necessarie, ma rifornendo di carburante la PROPRIA auto. Ti lascio immaginare come la mia amica ci è rimasta, quando si è resa conto dell’accaduto. Ovviamente, da quel giorno ha imparato ad usare l’impianto e sai che digrignar di denti se qualcuno le si avvicina, mentre è alla pompa!!!

  5. Io sono una di quelle che evita di fare benzina da sola, ma qui a Roma la cosa è facile perché tutti i distributori sono presidiati da extracomunitari che provvedono in cambio di una piccola ricompensa. Questo però non toglie che tu abbia ragione, sia perché in genere le donne evitano il self service perché si sporcano le mani, non certo perché non sono in grado di farlo, e poi l’approccio del tipo era banale e maschilista.

    1. E’ una piccola città si può essere piuttosto disinvolti anche se son sincera il self lo faccio di giorno e mai in posti isolati…altrimenti avrei paura, ho sentito raccontare di gente derubata e non in modo “simpatico” come l’amica di Cautelosa

  6. 1- sei troppo gnocca per girare indisturbata (dovresti saperlo)
    2- a me i self service fan paura
    3- :)))

  7. io sono come te, in auto me la cavo bene, la benzina al self service riesco a farla senza problemi (tranne la sera, che mi prende male).
    adoro guidare, inoltre.
    per cui capisco il tuo disappunto.
    non capisco perché ci abbiano messo su questo clichè di imbranate croniche a prescindere… 🙂

    1. Anch’io di sera evito a meno di non essere sul punto di spingere con i piedi e di essere nella mia residenza.
      Non so davvero e per citare LaPina di deejay “non sono nemmeno bionda” 😉

  8. Vale la statistica dei grandi numeri, spesso le donne non fanno come te: il benzinaio si è comportato goffamente…ci provava? Mah

  9. Chissà, magari voleva solo far conversazione 😀
    Però anche io mi sarei indispettita. Pur rientrando, a differenza tua, nella categoria di donne imbranate alla guida e alle pompe di benzina.

I commenti sono chiusi.