…100% non dire gatto se non l’hai nel sacco

Agrimonia e Marito sono per ribellione familiare (di radici pessimiste) due inguaribili ottimisti, cercano nei momenti bui di trovare un pizzico di ironia e un barlume di pretesto per vedere la luce in fondo al tunnel.

Per questo motivo loro due e Prince si vedevano pranzare sotto il pino che ombreggia la roulotte, si vedevano correre felice dietro a Fr@ nei pratoni sconfinati, organizzare pranzi a base di fontina e salumi, fare grigliate di carne sublime fresca di macello, andare in giro con le ciaspole, scendere dai monti con gli sci ed anche attraversare gli innevati prati con altri tipi di sci, addobbare con le luci di natale e passare nell’intima casetta il capodanno guardando la neve scendere.

Agrimonia aveva già addocchiato una graziosa stoffa a quadretti bianca e rossa come il più classico dei clichè montani, con cui rifoderare i cuscini e fare delle belle tendine ed aveva quasi commissionato al suo papà dei bei vasetti di odori dell’orto.

Marito aveva già pensato a come recintare il loro spazio pertinenza in modo che la Fr@ potesse rimanere fuori dalla casetta anche senza essere guardata a vista, aveva già precettato Prince per il lavaggio piatti.

Prince pregustava le infinite sciate, le scorribande in bici e le brioche del bar di fronte alla roulotte.

Ed invece niente.

Niente roulotte, ci siamo entusiasmati tutta la settimana per poi avere nell’angolo dell’occhio una quasi lacrima di dispiacere scendere.

Il proprietario aveva smarrito la carta di circolazione e ne aveva fatto denuncia, perciò Marito stamani si è recato alla motorizzazione per richiederne un duplicato, ma ciò non è possibile perché immatricolata nel 1982, vi tralascio tutti i vari giri fatti per trovare una soluzione aveva persino pensato ad un comodato d’uso ed invece non si può.

La burocrazia ha detto che se vogliamo un libretto nuovo dobbiamo portarla ad una revisione (una roulotte dell’82?!? e chi la sposta?!?).

Perciò nessuna escursione montana e mangereccia come Cautelosa , nessuna foto della incontaminata natura come Amoleapi, nessun pomeriggio ozioso a guardare la tv per suggerire spunti a Smilepie, non faremo nuove amicizia canine con qualche parente di razza della bella Nala di Orka o con qualche gattino smarrito come i “bimbi” della Ste.

E con questa ultima parte di blog ringrazio ‘povna   🙂 per il premio 100% AFFIDABILE sapere di essere un genitore con cui una prof speciale come lei avrebbe un buon rapporto è confortante  e lancio anche le mie nomination di alcuni blog che seguo da tanto e con cui  due di loro condivido anche una conoscenza fisica (Orka e STE ) ormai sto cercando di scrollarmi di dosso l’orso che alberga in me.

Ultimamente ho ritrovato anche la cara Amina, persona splendida di un cuore grande e generoso e di una simpatia travolgente, ma non posso inserire il suo link a sua insaputa glielo chiederò e chissà che molti non imparino a conoscere in modo intelligente un’altra religione per poi scoprire che non siamo così diversi.

Se proprio non riuscirete a dormire sonni tranquilli senza sapere come nasce il blog vi rimando ad un prossimo futuro post, ma nel frattempo rimanete sereni 😆

Annunci

40 pensieri riguardo “…100% non dire gatto se non l’hai nel sacco

  1. Mannaggia, Agri, che peccato. Accidenti allo sceneggiatore…
    (e complimenti, però, per il bellissimo post di rilancio del mio premio – e per la tua intramontabile ironia).

    1. accidenti davvero, io ero già tranquilla che potevo tenermi i chili in più perché in montagna non serve la prova costume ed invece mi sa che stasera mangio una buona insalata e pesce ai ferri

  2. amica mia son davvero triste per te. Ma non c’è nell’allegro paesello un meccanico che faccia la revisione? Davvero, io ci tenterei. Cavoli quanto mi dispiace.
    PS: le belle parole sul 100% affidabili le ripeto anche io per te, uguali uguali. E dico grazie al web che ci ha fatto incontrare.

  3. Azz…. mi spiace moltissimo .. soprattutto perche’ ti sentivo bella convinta nel post precedente,

    Noi maschi virili in genere siamo sempre molto guardinghi quando si tratta di carte, scartoffie et burocrazia italica varia… naturalmente a questo punto pero’ il problema rimane per il proprietario precedente perche’ in queste condizioni non potendo fare il passaggio di proprieta’ regolamentare .. deve tenersela li’ sul groppone e pagare anche la piazzola .. a meno che ovviamente non la faccia rottamare ( ma credo che anche per portarsela via gli costi qualcosa pur considerando di regalare il ferrame al rottamatore ).

    Rimarrebbe una soluzione temporanea ( forse ).. vale a dire evitate la burocrazia e rinunciate al libretto di circolazione ( tanto sapete che la roulotte non si muovera mai da dove si trova ) e magari vi accordate col proprietario con una stretta di mano …e bon. Mi rimane solo un dubbio, se fate cosi’ .. quando poi tocchera’ a voi decidere di eliminarla o rottamarla etc .. tra un tot di anni .. al rottamatore serve avere anche il libretto di circolazione per portarla via oppure no ?

    Ciao 🙂

    PS. Sono sicuro che troverete qualche altra occasione se questa proprio non riuscite a “sistemarla”

    PPS. Ma il vecchio proprietario … fin qui .. come ha fatto senza il libretto di circolazione… andava avanti cosi’ fregandosene semplicemente … ( comunque ….sempre assurda la burocrazia italiota )

  4. Il proprietario ha smarrito il libretto, ma essendo datata alla motorizzazione risulta non duplicabile.
    Come regola di camping non è possibile nemmeno usarla in comodato d’uso.
    Adesso si informerà presso l’agenzia pratiche se loro sono informati di qualche trucco legale, altrimenti dovrà rottamarla e sarà una bella spesa.
    La cosa assurda è che pur garantendo che non verrà spostata la motorizzazione per un nuovo libretto mi richieda una revisione.

  5. Agrimonia !

    Ho avuto una intuizione genialoide .. fammi sapere se si puo’ fare… allora… SE IL PROPRIETARIO REGALA LA ROULOTTE DIRETTAMENTE AL CAMPING.. e poi il camping ve la affitta ad un costo simbolico tipo 1 euro al mese (oltre all’affitto della piazzola) … secondo voi la cosa’ e’ fattibile ?Visto che conosci anche la signora che gestisce il camping.

    Rimanendo inteso che poi la proprietaria del camping .. quando lo ritiene opportuno e magari sentiti anche voi .. provvedera’ a rottamarla a cura del camping ( quando la roulotte sara’ ridotta ad un rottame arruginito per usura nel corso degli anni etc etc etc )…

    😀

    1. Purtroppo no, perchè il proprietario dovrebbe fare il passaggio di proprietà e non si può per la mancanza di libretto.
      Inoltre in regione le roulotte all’interno dei camping devono essere tutte targate quindi nemmeno consegnare la targa e tenerla lì senza “padroni”
      Grazie lo stesso.
      p.s. anche perchè era regalata anche per noi, pagavamo solo l’inizia del passaggio di proprietà

  6. Quindi nisba nemmeno cosi…

    Vabbe…. comunque facci sapere se trovate una qualche “scappatoia” creativa … mi sembra una cosa assurda pero’ … se il proprietario e’ costretto a doverla rottamare ora subito .. anche se potrebbe essere usata ancora per un tot di anni .. altrimenti gli tocca di pagare l’affitto a vuoto della piazzola.

    Solo per curiosita’ Mondina… ci fai sapere .. quanto costa la rottamazione della roulotte ? Alla fine della fiera quando si chiama lo sfasciacarrozze… il costo principale e’ il trasporto/traino fino allo sfascio .. e poi lo sfasciacarrozze si tiene la ferraglia che rivende un tanto al chilo.

    Il dubbio principale e’….. comunque vada a finire ..
    sbaglio o il proprietario dovra’ fare la “revisione” alla roulotte in ogni caso prima di rottamarla, per avere il nuovo libretto di circolazione… senno’ non puo’ muoverla fuori dal camping comunque (credo).

    1. questo non so dirtelo, ho fatto un giro in vari forum e già da qualche anno alcune regioni vogliono solo roulotte targate.
      Guarda è un vero peccato perchè è davvero ancora bella e ben tenuta.
      Forse per rottamarla non serve perchè consegna la targa e stop viene cancellata

  7. In effetti e’ un peccato ..

    Guarda va’ Mondina .. ti sparo un’ultima “cartuccia” di consiglio .. senno’ non so cosaltro suggerire.

    Se conoscete bene il proprietario e siete abbastanza amici visto che poi anche lui ha la seconda roulotte nel camping e sarete anche vicini di camping. Potreste evitare in toto il passaggio di proprieta’ allora, se vi fidate, e semplice stretta di mano… lui continua ufficialmente a tenersi entrambe le roulotte e a pagare entrambe le piazzole pero’ di fatto l’affitto della seconda lo versate voi vita natural durante .. o quanto meno fino a quando non verra’ il momento di rottamare la roulottina .. oppure se il vostro amico tira le cuoia… insomma sarete compagni di roulotte fino a che morte non vi separi.

    😀

    1. già pensato! il comodato d’uso si riferiva a questo, ma non si può fare stamani Marito a “perso” due ore e mezza tra uffici e telefonate varie anche al campeggio interessato.
      😦

      1. AH … ma scusa come mai non si puo’ fare ?

        Guarda che “ufficialmente” non cambia nulla rispetto alla situazione che esiste adesso, si tratta del cosiddetto “gentlemen agreement” … nulla di scritto .. nessun comodato .. il vostro amico continua ad essere intestatario di tutto e voi non esistete per nulla sulla carta. Chi vi impedisce di farlo ? Pero’ occorre che anche la signora che gestisca il camping sia d’accordo e consapevole di questo accordo verbale .. insomma rimane una cosa “informale”.

        1. noi nel campeggio dobbiamo essere registrati, un conto sono gli ospiti un’altro è stare lì un mese se c’è un controllo siamo dentro ad una roulotte che non è nostra.
          Guarda credimi è incredibile anche per me

        2. Ah e poi comunque il proprietario non voleva rimanere intestatario di due roulotte.

          Secondo me è stata la moglie a far pulizia in carte magari disordinate e il libretto è andato perso, perchè noi forse avremo il raptus del butto tutto, ma l’uomo ha quello dell’accumulo senza senso abbinato alle cose importanti

        3. Un grande Classico di Giovanni Rana…. nel repulisti generale butti tutto .. pure quello che puo’ servire.

          Comunque sul fatto che il vecchio proprietario non volesse essere intestatario di 2 roulotte …. lo capisco .. senno’ gli pesavano sul “redditometro”….. alla fine della fiera .. la roulotte e’ un di piu’ … gia’ averne 1 a disposizione e’ indice di denaro contante… con 2 addirittura .. lo inserivano nella categoria “riccastri” automaticamente.

          Questo spiega anche perche’ vuole disfarsi della seconda roulotte al piu’ presto .. anche regalandola.

        4. Che poi stavo pensando .. roulotte del 1982 … ora siamo nel 2012… sono 30 anni .. azzarola .. anche se ben tenuta comunque l’ha usata e sfruttata parecchio.

          Io non me ne intendo di roulotte.. ma in genere per quanti anni e’ “usabile” una roulotte prima che cominci ad avere problemi dovuti all’ invecchiamento dei materiali ?

  8. Grazie per il premio :-D, accipicchia, penso spiaccia molto quando quello che sembrava un bell’affare sfuma per le solite “scartoffie”. ciao.

  9. una roulotte ben tenuta ha lunga vita… specialmente quelle che hanno già avuto lunga vita (intendo quelle costruite quando le cose eran fatte per durare e non per autodistruggersi dopo x anni…)
    purtroppo è vero che molti campeggi non accettano più roulotte stargate, questo perchè non sono trasportabili se non con carro attrezzi, ovviamente questo non dovrebbe valere per le roulotte fisse con tanto di preingresso in legno etc…
    però credo che esista anche un regolamento (mi pare dei vigili del fuoco) che dice che le roulotte devono sempre essere in grado di essere mosse in caso di emergenza (non si possone toglier le ruote e posarle sui mattoni)
    posso capire l’attuale proprietario che non vuole tenerne due (non per le tasse, 30 euro di bollo lo può pagare chiunque e poi nel caso potrebbe essere rimborsato da voi) il fatto è che in caso di un altro terremoto, e siamo in terra ballerina, la seconda verrebbe immediatamente requisita…
    sinceramente non vedo altro motivo
    quello che proprio non capisco è il campeggio, che je frega di chi è il proprietario del mezzo ??? e se io avessi una roulotte che mi andasse di prestare ad un amico per sei stagioni a fila ??? della cosa mia ne faccio ciò che mi pare, per ciò che li riguarda l’amico pagherà le presenze in camping… morta lì ! se poi io e l’amico decidiamo che lui mi paga o meno l’affitto… so tutti cavolacci nostri !

    ops… o non commento o scrivo un poema !!!

    p.s. grazie per la nomination… sei carinissima come sempre !

    1. e soprattutto sei arrivata qui! 😉

      Ste, guarda anche a me sembrava strano però la titolare del camping è stata chiara sul fatto di estranei e proprietari

  10. Grazie per la nomination, che carina, grazie : )))
    anche tu x me sei 100% affidabile e con tanto piacere, davvero, ti leggo da sempre : )

    ps. mai fatto vacanze i roulotte, al massimo in tenda…
    mhhh…. fontina.. fontina = Vallè… ; )

  11. Accidenti, Agri, mi dispiace veramente tanto per queste burocratiche traversie che vi impediscono di realizzare il vostro sogno ‘montagnoso’. Capisco la vostra delusione, ancora più grande dopo tutti i vostri progetti, presenti e futuri. Ti auguro, comunque, di avere al più presto l’occasione di cucire quella bella stoffetta a quadretti bianchi e rossi, per cuscini e tendine e un vestitino alla Fr@, nel più puro stile Heidi-ti-sorridono-i-monti…
    E ti ringraziando di cuore per il premio, graditissimissimo 😀
    Ciao!

    1. E ti ‘ringrazio’, ovviamente. Altro che quel ‘ringraziando’… (abbi pazienza, sono in pensione e ogni tanto un po’ persa, soprattutto a tarda sera…)

  12. ma non mi dire, ieri sera abbiamo chiacchierato via skype e ci siamo fatto un sacco di idee ed ora questa…ma non é possibile, mi dispiace un sacco..speriamo in una risoluzione dell’ultimo minuto con scappatoia felice….

  13. Ma che disdetta! Non c’è cosa peggiore che sognare ad occhi aperti, allungare la mano e …..
    trovarsi con solo un pugnetto di mosche.
    Speriamo riusciate comunque a trovare una soluzione ^_^

  14. Agrimonia …. stavo pensando anche un’altra cosa… visto che e’ proprio un peccato mandare a rottamare una roulotte ancora buona.

    Ultimissima idea… visto che il problema e’ anche il fatto che il camping dove e’ adesso non accetta roulotte senza targa. Pensavo… ma se trovate un’altro camping in zona .. che vi piaccia … dove ancora accettano roulotte stanziali senza targa… cosi’ potreste aggirare il problema del libretto… consegnate indietro le targhe e radiate il mezzo. A quel punto lo fate trasportare nel nuovo camping senza targa con un carro-attrezzi e li’ rimarra’ fino alla fine della sua vita utile.

    Il dubbio che mi rimane e’ :

    (1) Quanto costa far spostare la roulotte ( compreso anche lo smontaggio e rimontaggio del preingresso ) dal camping a quello nuovo senza targa

    (2) Nello spostamento, c’e’ il rischio di danneggiare la roulottina ?

    Come vedi il tuo caso umano ha sollevato una marea di partecipazione e incoraggiamenti da parte di tutti, questa proprio e’ l’ultima cartuccia di suggerimento che mi viene in mente. Auguri comunque vadano le cose. E se proprio non riuscite, vuol dire che doveva andare cosi’ … ma non piangere per una roulotte, coraggio mondina !

I commenti sono chiusi.