…della mia prima volta

Per la prima volta ho varcato la soglia della LILT.

Sapete com’è i quaranta sono arrivati, la conoscenza di tante storie di donne combattive qui nel blog  hanno contribuito a metter da parte la pigrizia e risvegliare la coscienza.

Prevenire è fondamentale anzi alle nuove amiche trovate in wordpress consiglio di leggere qui

Così ho fatto il mio ingresso per il servizio completo: visita, mammografia ed ecografia.

Mi sono trovata benissimo medici e tecnici molto gentili, la famigerata mammografia è quella che mi dava più preoccupazione perchè ne ho sentite di ogni versione, così quando invece ho detto al tecnico che non era affatto dolorosa lui mi ha detto che è

“perchè è lui che è bravo ed attento e che comunque con le macchine moderne che ci sono adesso non è necessario far male alle pazienti” 

Ho pensato a quanto fosse fortunata sua moglie 😆

Stessa cosa per il medico ecografista, una donna molto brava che ha svolto il suo lavoro in modo accurato.

Alla fine di tutto ho impiegato circa quaratacinque minuti  ho pagato ottanta euro che sono la quota fissa per la prestazione e mi hanno dato subito anche i referti stampati.

Riguardo a me tutto bene, sono presenti solo tre piccoli fibroadenomi da controllare tra sei mesi, ma solo perchè sono di prima scoperta il medico mi ha rassicurata che poi sarà necessario un solo controllo annuale e di proseguire con l’autopalpazione.

Sono uscita davvero soddisfatta e contenta di aver trovato un ambiente caldo ed umano

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a …della mia prima volta

  1. Brava… hai fatto bene a condividere la tua esperienza. La prevenzione rimane sempre l’arma migliore a nostra disposizione non dimentichiamolo!

  2. poemonapage ha detto:

    Ti auguro un 2012 in cui ogni giorno sarà sempre migliore del precedente…

    Un bacione
    e grazie per avermi fatto pensare che forse a volte me la prendo per cose non tanto gravi… 😉
    Le priorità sono altre.

    Paola

  3. 'povna ha detto:

    L’ambiente, in questi momenti, è fondamentale. E sentire racconti di umanità accanto a quelli che sentiamo troppo spesso di inadeguatezza scalda il cuore.

  4. Trilly ha detto:

    Effettivamente essere accolti da personale preparato e attento è tutta un’altra cosa. Dovrebbe essere così sempre.

  5. eligraphix ha detto:

    E’ molto importante trovare persone non solo capaci, ma anche sensibili, quando si fa questo tipo di controlli.

  6. di fatto la prevenzione allunga la vita. E trovare un medico che non ti fa male quando ti strizza le tette è impagabile 🙂

  7. ziacris ha detto:

    Mi sono emozionata nel leggere questo post…brava! brava! brava!
    E vedrai che anche in altri ambulatori di senologia sono bravi come alla LILT e vedrai che è più facile trovare medici e infermieri bravi e responsabili che cialtroni

  8. Tornata adesso dalla mammografia… tutto ok! Una strizzata di tetta in più è stata dovuta solo al mio eccesso di zelo 😛 Il dottore mi ha detto… non c’è bisogno di soffrire prima di dire basta 😀

  9. Alle67 ha detto:

    bravissimaaa!!!

I commenti sono chiusi.