…di amicizie, ma anche no

Chi trova un amico trova un tesoro.

Gli amici si contano sulle dita di una mano.

Gli amici si vedono nel momento del bisogno.

Ecco gli amici si vedono nel momento del bisogno non mi convince.

Quasi ovviamente se una persona è nostra amica ci starà accanto in un nostro momento di vuoto, sì perchè ci sono anche quelle che invece si defilano perchè a bere e mangiare insieme siamo capaci tutti ma quando si tratta di sostenere c’è un certo fuggi fuggi, però  sono diventata piuttosto guardinga rispetto a quelle persone che per motivi propri pensano che tu (io) non sia più loro amica, che ti vedono diversa, che pensano che tu (io) finga e poi in giornate pesanti quando hai i tuoi (miei) pensieri vengono da te (me) ed alla fine di un certo discorso in cui tu (io) non ti sei aperta perchè eri talmente nervosa da essere un fiume pronto a esondare ti (mi) dicono: Se hai bisogno di parlare io ci sono; così come se niente fosse che invece due giorni prima ti guardasse appena in faccia e fosse tutta presa a parlottare con la suorina dell’azienda, sul fatto che “la evitano”   😐

Ah! Perchè sono nera, preoccupata ed incazzata ci sei per sostenermi e invece quando sono felice e serena pensi che ti evito e che non sono la stessa persona di prima?

Se sei mia amica lo sei sempre e non solo nel momento del bisogno, perchè io lo sono sempre stata nonostante l’acido che mi hai rovesciato addosso nei momenti di crisi dell’esaurimento nervoso.

Se hai bisogno io ci sono? ma va’….va’…

p.s.Questo è un post sfogo contro ignota, nel senso che nessuno di voi conosce questa persona

p.p.s. per stemperare questo post nervoso vi invito qui nel blog della Fr@

Annunci

Informazioni su agrimonia71

La mondina delle parole in cerca di una nuova pianura.
Questa voce è stata pubblicata in amicizia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

14 risposte a …di amicizie, ma anche no

  1. 'povna ha detto:

    Agri, sono d’accordo con te: gli amici si vedono nel momento del bisogno, certo. Ma gli amici sono anche quelli con cui condividi i momenti di festa, ecchecavolo. E pure quelli che sanno rispettare i tuoi spazi, perché no!?

    • agrimonia71 ha detto:

      Sono anni che capisco e scuso i suoi cambi d’umore dovuti a questo esaurimento e forse anche all’avvicinarsi della menopausa, adesso mi sono davvero stancata.

  2. Trilly ha detto:

    Un’amico è quella persona che c’è sempre. che ti sostiene nei momenti felici ma anche in quelli meno. sopratutto in quelli meno. attenzione: non è facile avere la sensibilità di capire che l’amica sta attraversando un momento difficile, di qualsiasi natura, se non dici niente. per questo questa persona sconosciuta a noi, sarebbe un tantino da rivalutare… solo un tantino, eh. magari quel giorno che non è stata con te mentre eri felice aveva lei dei pensieri, può essere?

  3. agrimonia71 ha detto:

    una dissonanza che dura da troppo, mi sono stancata di essere accusata di non essere più la stessa di sentirmi dire che perchè voglio andare d’accordo con altre ragazze allora lascio indietro lei, quando invece sono anni che le faccio da cuscinetto…

  4. agrimonia71 ha detto:

    Trilly sono quattro anni che lei ha pensieri, sono anni che ci sono persone che vengono da me e mi dicono “ma è diventata matta?” ed io a scusarla e a cercare di fare in modo che non ci sia terra bruciata sia io che un altra ragazza abbiamo smepre cercato di aiutarla con sincerità senza darle il fazzoletto ma cercando di farla ragionare, certo invece era più semplice dirle ” sì hai ragione sono tutti cambiati , ti criticano ma vedrai che il Signore ti aiuterà” come invece fa un’altra personcina finta suorina.
    Sono una persona trasparente, di me si legge in faccia ciò che penso l’ho sempre scusata per il suo problema, ma adesso sinceramente sono stanca di andarle dietro.
    Con un’amica non si parla solo di problemi, si parla anche di profumi, di tv, si scherza sui nostri mariti e ultimamente con lei si doveva stare attenti a come parlare.
    No, mi spiace ma a me piace avere amiche che mi vogliano sempre anche quando ho solo delle cazzate da dire e non solo problemi da confidare che poi non sono mica obbligata a confidare tutto

  5. gli amici in età matura non pretendono l’esclusiva, né di spazio, né di tempo, né di compagnia, né di stato d’animo. Il punto non è stare sempre insieme, è sapersi ritrovare come se nulla fosse successo. Gli amici rispettano anche le distanze quando “non è il momento.”
    Forse una volta che questo punto sarà chiaro la tua amica sara amica più di prima.

    • agrimonia71 ha detto:

      la vedo dura lei era abituata ad altri tipi di amicizia, anch’io e amica G la pensiamo così alla nostra età non c’è esclusiva invece per lei e suorina è così….mi sono stufata.

  6. amoleapi ha detto:

    anche gli amici alla fin fine sono delle persone con i difetti come invidia, gelosia, tristezza…
    il problema è che non riusciamo a leggere i loro pensieri e a capire dalle loro parole cosa pensano veramente, non c’è niente da fare, per ogni rapporto, amici compresi, ci vuole uno sforzo continuo per mantenerlo vivo, in contrasto con il concetto astratto di amicizia delle poesie.

  7. stefano massa ha detto:

    agrimonia il percorso è contorto ma mi piace……

  8. Elisa ha detto:

    Non sono sicura di aver capito, comunque sono perfettamente d’accordo sul fatto che se sei amica di qualcuno verament non scegli di esserlo solo quando ti fa comodo.

  9. agrimonia71 ha detto:

    Sì è una situazione un po’ enigmatica, questa persona per problemi suoi si sente un po’ la vittima del mondo, io ed un’altra ragazza a cui entrambe lei si è sempre affidata per confidenze molto importanti abbiamo sempre cercato di sostenerla ma senza assecondare il suo essere vittima, con il solo risultato di sentirci dire ciclicamente che siamo diverse che parliamo con lei solo perchè ci sentiamo in obbligo a differenza di un’altra che invece la conforta con frasi “il signore ti aiuterà” poco più di qualche giorno fa appena mi salutava e con un viso sempre tiratissimo espressione tipica “ti saluto ma lo so che mi freghi che non sei sincera” così mi ha dato fastidio che vedendomi preoccupata sia venuta da me offrendomi la sua spalla o con l’intenzione di elargire consigli. Se non ti fidi di me non vieni da me a fare la vecchia amica, perchè io mi sono stancata di andare contro il vento delle sue paturnie e poi sono stanca di sentirmi ripetere “non ti fidi di me (io?) non mi racconti più niente” Insomma non sono mica obbligata a confidarmi in tutto, certe cose sono troppo personali e non le condivido con chi vedo giornalmente.
    Per questo ti dico che io volgio un’amica sempre anche quando l’argomento è l’isola dei famosi e non solo per problemi esistenziali che poi non ci sono mica sempre!

  10. paluca66 ha detto:

    Cara Agrimonia ho imparato che gli AMICI veri purtroppo sono davvero pochissimi: ma quei pochissimi, non è banale, non ti tradiscono e non ti abbandonano MAI

  11. reganisso ha detto:

    Io sono diventata drastica: do dei tagli netti e tanti saluti. Lo so che così a 70 anni sarò sola al mondo ma sinceramente mi sono stufata di ingoiare o far finta di nulla di certi atteggiameni e soprattutto fingere che vada tutto bene.
    So che c’è il detto MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI e me lo prendo!

I commenti sono chiusi.