Il tempo dei colloqui generali

Ieri nel pomerigio tardi si svolgevano i colloqui generali dei prof.

Voglio subito dirvi la geniale trovata del prof di musica, vero artista specialmente nello sfoggio di cravatte sempre molto originali, ha preparato un foglio A4 con scritto il suo nome e la sua materia e si aggirava tra i genitori in coda davanti alle aule ottendendo così colloqui sul posto e allientando con la sua trovata l’aria pesante che stazionava nell’atrio aule.

Alcune madri erano esasperate perchè ci sono stati colloqui di quarantacinque minuti con alcuni prof, e mezz’ora di altri. Scusate se sbaglio, ma penso che per parlare così tanto è perchè ci sono dei problemi e quindi nella mia logica se esistono motivi validi non è il caso forse di far andare il genitore ad  un colloquio privato invece di tenere fuori quindici persone ad aspettare?

In generale sono stata contenta di quello che mi hanno detto ed ho delineato dove sono dirette le simpatie di Prince verso i professori. Il prof di lettere gode della sua più grande attenzione in particolare per storia dove ” è davvero attento e preparato ed interviene anche con notizie più dettagliate rispetto al libro”, la prof di inglese mi ha accolto con entusiasmo, contentissima dei risultati  lo vede sicuro su ciò che scrive e interviene in modo appropriato “l’ho trovato persino più maturo” (Prince sa che se vuol riuscire nel suo futuro deve conoscere la lingua e perciò si sta impegnando il più possibile) mi ha fatto ridere quando ha detto che durante la lettura il suo tono è sempre un po’ mono-tono “lo so dovrebbe sentirlo al telefono fa la voce impostata da uomo” e lei che trovo spiritosa me l’ha rifatta uguale (è una forza questa prof molto dura, ma anche spiritosa con i ragazzi), per contro l’altra materia che gli piaceva tanto matematica e scienze ha subito un calo non di voti, ma di entusiasmo e parlando con la prof ho capito il perchè è un po’ il genere gatta morta senza verve, niente a che vedere con la prof dei due anni trascorsi e di cui Prince rimpiange l’assenza soprattutto al pensiero “che la prof in terza faceva sempre sezionare una gallina” lei lo trova poco partecipe e timoroso nell’intervenire.

Al Marito spiegando le varie versioni ho detto che c’è stato un momento tra matematica e lettere/inglese in cui pensavo parlassero di due ragazzi diversi, ma è così Prince non riesce a scindere la materia dal prof e così le due cose si influenzano spero che crescendo questa cosa si attutisca.

La prof di tecnica non c’era ufficalmente perchè malata (di corridoio perchè c’era lo sciopero dei treni) il prof di arte è andato via perchè ha un’ora di strada per tornare a casa e quella di francese anche lei sfuggita non si perchè, i voti in quelle materie vanno bene quindi non devo rincorrerli con le ore dei colloqui privati, ma vedrò lo stesso dopo il pagellino di gennaio di organizzarmi per “farmi vedere”

Annunci