In questi giorni un tredicenne sta capendo quanto sia importante e fuggevole la vita, quanto il destino possa presentarsi improvvisamente a mescolare e ribaltare i tuoi progetti.

Il tredicenne tifoso in questi giorni mangia pane e tv perchè non riesce a capacitarsi di quello che è successo, il tredicenne riprende spesso il discorso con noi genitori e sempre nomina la famiglia e gli amici e di cosa possano provare.

Un tredicenne sta lentamente diventando adulto e forse sta iniziando a capire le preoccupazioni dei suoi "vecchi"

Ciao

11 pensieri riguardo “

  1. è dura per loro. ed è un momento delicato e importante. quello anche in cui imparano che noi adulti non possiamo aggiustare nulla. possiamo solo essere con loro sgomenti e sorpresi.

  2. Prince mi ha detto "mamma, che brutto periodo quante cose brutte stanno succedendo"
    "Prince di cose orribili ne accadono sempre purtroppo, solo che prima non t'interessavano adesso invece ti soffermi sull'attualità e ne capisci la gravità oppure la leggerezza a seconda della notizia".

  3. un tredicenne che presto a 14 anni x legge potrà guidare un motorino…
    seminare seppur nelle difficoltà x poi raccogliere lentamente seguendo la sua crescita, come fate voi…

  4. La morte e sempre terribile.ma morire inseguendo un meraviglioso sogno è,forse,meno brutta.
    Ciao,f.

  5. La morte di un giovane conosciuto e ammirato diventa momento di riflessione, personale e 'collettiva' e un'occasione di affrontare con serenità discorsi importanti…

  6. Cara Mondina,

    Mi consenti un paio di riflessioni oneste e dirette ?

    In primis fammi complimentare virtualmente con tuo figlio che con passi da gigante sta diventando anche lui un ex-tredicenne maschio.. con tutti i pro e i contro che cio' implica.

    In secondo luogo, lasciami dire che a me onestamente di questo simoncelli onestamente non puo' interessare di meno.  Trattasi anche di rischio insito in quella specie di mestiere. Se proprio debbo dispiacermi o sentirmi triste di sicuro non e' per un personaggio come simoncelli..  piuttosto mi preoccupo per i bambini africani che muoiono di stenti e fame, abbandonati da tutti… mi dispiace per le migliaia di vittime innocenti inclusi bambini, neonati etc vittime della barbarie e della guerra, mi dispiace dei poveri che vengono lasciati morire da soli e disperati in india, delle vittime degli estremisti .. etc etc… cosa vuoi che mi freghi di simoncelli ?

    Avete proprio pena e dispiaceri da sprecare voi.

     

  7. Aggiornamento :

    Il terremoto in Turchia.. al momento conta oltre 400 vittime, migliaia di feriti e centinaia di dispersi.. tutte persone innocenti. 

    Se proprio avete da dirottare il vostro "dispiacimento" e "compassione" su qualcosa di piu' rilevante che simoncelli.. ecco potreste incominciare col farlo pensando a quelli che stanno sotto le macerie.

    Tanto per dirne una di cronaca

    Ex 13nne maschio 

  8. Al telegiornale non fanno che parlarne e mentre do la pappa ad Ale, piango per un ragazzo che non c'è più …e penso che Ale ancora non capisce …

  9. spesso in adolescenza l'essere toccati dall'idea della fragilita' della vita avviene a causa del decesso di un mito giovanile (uno sportivo o un attore o una rockstar…)  … al di la' della triste storia,  le prese di coscienza servono, anche a capire le paure degli adulti…
     

  10. @Ex 13nne maschio, spero di riuscire a risponderti nel modo giusto e senza fraintendimenti…ovviamente ci sono situazioni molto più disperate, anche se il pensiero di quei genitori che hanno visto morire il figlio in diretta è per me terribile, ti ringrazio per il tuo appunto su Prince sta iniziando a diventare  consapevole di quante brutture ci siano nel mondo perchè inizia a seguire la cronaca.
    Le persone che hanno lasciato un loro commento in questo post si sono limitate al soggetto del post  senza tergiversare, se avessi scritto sul terremoto o sull'Abruzzo o sull'alluvione ed i morti in liguria avrebbero sicuramente manifestato il loro dispiacimento per quell'argomento.Penso che non ci siano situazioni più importanti delle altre, ogni avvenimento in cui le persone perdono la vita è degno di compassione (intesa come "soffrire con…" ).

I commenti sono chiusi.