aaa-prof-di-tecnologia-cercansi

Prince e tutta la scuola media ( la nuova definizione gelminiana proprio non piace)  la settimana prossima faranno ancora SOLO quattro ore al giorno di lezione perchè manca il prof di tecnica.

QUINDI se qualcuno è in grado di spiegarmi questa cosa che lo faccia:

Com'è possibile che ad inizio anno non ci sia un prof ?!? l'inizio lezioni si sa già da giugno, spiegatemi perchè i ragazzi devono fare orario ridotto perchè "non trovano un prof di tecnica".

E tutte quelle persone in piazza nei mesi scorsi, prof precari ecc. ecc. dove sono? nessuno che insegni tacnica? nessuno che sbarchi in pianura in una tranquilla scuola pianurosa a far mettere insieme due squadre ed un righello? nessuna proiezione ortogonale?

Giuro io questa cosa non la capisco  se ne sapete più di me spiegatemela.

Annunci

20 pensieri riguardo “aaa-prof-di-tecnologia-cercansi

  1. Se ti legge qualche prof di tecnica, viene in piaunura ma a menarti 😀

    Io però ti capisco ma non so darti una spiegazione plausibile, anche da noi alle medie c'è un bel buco, addirittura italiano!

    ciao extramamma

  2. @Extra…a me piaceva tatnissimo fare l'ora di tecnica, le tavole erano a volte complicate m ache soddisfazione e poi anche i disegni ad efetto ottico.
    Voi in italiano è ancora più grave! Noi quest'anno terzo prof di italiano: tre anni e tre prof diversi, ma di questo parlano bene….vedremo

  3. Se si pensa a tutti quelli che sono lì in attesa di un posto di lavoro … ci sarà pure qualche prof di tecnica disoccupato!

  4. Agrimonia ! 

    Non essere ingenua… non e' che non vi sono prof di tecnica a spasso… ai voglia ! 

    Il fatto e' che con i tagli raso-zero … oramai molti plessi scolastici non hanno nemmeno i soldi per comprare la carta igenica .. i gessi… la cancelleria.. comprare / cambiare pc per le segreteria.. etc .. figurati i soldi dello stipendio per un prof di tecnica.. ti andra' di lusso se trovano un supplente a mezzo servizio… facendo una colletta.

    Ricordati di ringraziare il nano ladro .. e i suoi ministrucoli di facciata ..gelmini .. brunetta .. trecolline… e gli altri membri della banda bassotti.

    Ah…. ovviamente lo stipendio per il figlio ignorante "trota" di bossi bocciato tre volte alla maturita… e col QI di una scimmia .. quelli si trovano eh… quando si dice .. premiamo il merito !

     

  5. @anonimo…ok che mancheranno i soldi per il materiale ed infatti dobbiamo pagare 5 euro il libretto scolastico, ma il prof è un diritto, la scuola è obbligatoria? quindi se sai un anno prima che le lezioni iniziano il 12 perchè le graduatorie non vengono stilate per tempo? magari nel caso di mio filgio l'ora di tecnica non è fondamentale, ma nel caso di Extramamma un ritardo nelle ore di italiano sì, salvo poi lamentarsi"i ragazzi sono indietro con il programma" e per forza se ci metti due settimane a mettere un prof in cattedra!

    @Eli….infatti è proprio la tempistica che non ho mai capito. Il nuovo prof di Arte viene da Milano, ha chiesto ai ragazzi "Dove siete arrivati con il programma dello scorso anno?" ma vedendo che lgi stavano scoppiando a ridere in faccia  ha aggiunto "sempre se avete fatto qualcosa" ed infatti libro intonso e molti disegni liberi.

  6. AGRI …

    Dovrebbe essere un diritto … ma come ben sai il nano di arcore e gli altri delinquenti della banda bassotti governativa .. lega in testa.. hanno ben in mente di smantellare lo stato di diritto sociale… un pezzo alla volta .. fino a ridurlo a zero.

    A scuola, trasporti, sanita' e forze dell'ordine il nano ha tagliato il 90% delle risorse negli ultimi due anni … e con le prossime manovrine aspettati anche di peggio per l'anno prossimo .. ammesso che ci arrivate…

    SLOGAN per il 2012 : PIU "TROTA" PER TUTTI

    MENO RISORSE PER GLI ALTRI….

    PS . In compenso auto-blu… festini a base di coca, sesso, puttane minorenni, tangenti e mazzette pagate a suon di milioni ( presi dalle tasche degli italiani) … per quello il nano non si limita… anche l'aereo di stato per le baby prostitute ( che costa 67.000.000 eur l'anno per intenderci ) che dovrebbe essere usato solo in occasioni ufficiali e non per trasportare le puttane da e verso le ville in sardegna.

    Ma naturalmente i soldi per il prof. di tecnica .. il libretto scolastico che dovete pagarvi di tasca vostra oltre alle tasse che aumentano progressivamente…   etc  NON CI SONO .. ovvio no !?

     

  7. Allora, al di là delle spiegazioni generiche, i fatti stanno messi in questo modo (io lavoro nella commissione tosta, quindi quest'anno ho avuto modo di unire la comprensione dei dati alle opinioni).

    1) nella scuola ci sono docenti di ruolo e docenti precari; alla fine dell'anno, sulla base dell'assegnazione del numero di classi che ti dà il provveditorato (operazione che è avvenuta in maniera definitiva a luglio, sulla base del numero di alunni e quando sono state confermate le pre-iscrizioni sulle prime, attenzione), tu hai definito l'organico per l'anno successivo. Ovviamente, visto che le ore di insegnamento a persona sono 18, per avere un docente di quella materia la scuola deve garantire da settembre a giugno di avere 18 ore (cioè il numero di classi necessario a comporre 18). Ciò premesso, si verificano alcune cose:

    1) alcuni docenti sono di ruolo, vengono messi su quelle classi, fine.

    2) ci sono alcuni 'posti liberi' completi (18 ore di quella materia) ma non c'è ancora il professore per i motivi più svariati (aumento delle classi che ha creato un nuovo posto, il docente precedente chiede il trasferimento, va in pensione etc)

    3) Ci sono alcune ore, sufficienti per legge perché siano assegnate dal provveditorato come supplenza annuale (6 ore o più – in questo caso le ore della tua scuola verranno unite a quella di un'altra vicina per creare una cattedra completa per il futuro prof)

    4) Ci sono alcune ore ma non sufficienti (meno di 6) perché vengano assegnate dal provveditorato come supplenza annuale.

    A questo aggiungi che le operazioni vanno fatte (ma non da oggi, il problema data dagli anni settanta/ottanta, e dall'introduzione del famigerato doppio canale) in questo ordine, per via ministeriale, dall'alto:

    1) assegnazione delle classi e definizioni dell'organico (quest'anno luglio)

    2) movimenti e trasferimenti del personale (per vedere la situazione dopo che si sono concluse le richieste di mobilità di tutto il personale – quest'anno metà luglio)

    3) movimenti annuali (chi chiede di avere assegnazione annuale in una scuola, che vale dunque solo per quell'anno) e riutilizzazioni di quei docenti che hanno perso il posto nella loro scuola in altra provincia (quest'anno fine agosto)

    4) Ridefinizione delle cattedre e delle ore libere tra scuola e provveditorato per vedere, dopo tutti questi movimenti, quante ore effettivamente manchino da assegnare;

    5) chiamate del provveditorato di competenza per le supplenze annuali (quest'anno in italia tra finissimo agosto e l'8 settembre, a seconda delle province)

    6) presa di servizio dei docenti assegnati in supplenza annuale a scuola (subito dopo)

    7) ricontrollo delle ore che vanno ridichiarate in provveditorato (subito dopo)

    8) eventuale seconda chiamata del provveditorato che è riuscito a creare un'altra cattedra con i vari moncherini delle scuole;

    9) definizione finale delle ore ancora da chiamare (a questo punto a carico delle scuole)

    10) controllo (per legge, questa sì è una novità Gelmini da un paio di anni a questa parte) che queste ore non possano essere fatte in più da docenti interni (che però in tutto non ne possono fare più di 23) – ciò significa riunire il collegio docenti e far votare;

    11) inizio delle chiamate ai supplenti diretti delle scuole da parte delle segreterie

    Come si vede, nessuna di queste operazioni, per legge ma anche per un banale post hoc ergo propter hoc, può avvenire prima dell'altra. E come si vede il meccanismo (che, è bene ripeterlo un'altra volta, è stato voluto anche dai docenti che hanno scelto consapevolmente, 30 anni fa, di basare il reclutamento su un meccanismo con ampie possiiblità di posti annuali) dire che è farraginoso è ancora troppo.

    Di suo questo governo e la gelmini ci hanno messo, oltre che una riforma che fa cagare sotto tutti i punti di vista, ed è da brivido negativo, un'ulteriore lentezza. Se si fa in modo di non poter iniziare le operazioni che a metà luglio è ovvio che si arriva così indietro alla fine. Al tempo di Fioroni uno sforzo sovrumano aveva fatto anticipare tutto e si era finito tra luglio e agosto. Ma questa è un'altra storia.

    scusa la lunghezza, ma era difficile spiegare senza dilungarsi, specie per chi non è dentro il delirante meccanismo, per sua fortuna…
    (ah, ovviamente la questione dei soldi non c'entra: per la copertura delle supplenze di terza fascia sono stanziate per eccesso in Cd'I l'anno precedente e, per motivi contrattuali, anche se con il solito ritardo, su quello puoi richiedere anche la copertura immediata del bilancio al miur… ciò non toglie che la scuola stia lo stesso con le pezze al culo).

  8. @Povna…grazie della risposta….presumo quindi che il prof sia fermo al punto 10

    @anonimo….ecco povna è stata moolto esaustiva, anche se devo dire che l'iter è così incasinato che l'ho letto tre volte per essere sicura di aver capito (forse)

    @Alle….chi ha il pane non ha i denti e viceversa

  9. non lo trovano adesso perchè probabilmente non è stato inserito nell'organico a giugno…

    e perchè a giugno pensavano di non averne bisogno..

    probabilmente qualcuno in assegnazione provvisoria è stato spostato a fine agosto ( perchè ad agosto fanno ste cose qua…) e adesso i pochi prof di tecnica hanno già una cattedra.

    E non ci si può improvvisare prof di qualcosa. Bisogna avere l'abilitazione in quella determinata classe di concorso!

    e poi perchè la scuola da millenni non parte con orario completo da subito!

    aimè

  10. Alla faccia dell'iter… 

    Roba da Africa Equatoriale… della serie una roba piu' incasinata e pasticciata di cosi' non riuscivano ad inventarla nemmeno i piu' corrotti tra i politici africani… vale sempre la nota Equazione di Povna.. la quantita' di denaro sottratto alle casse pubbliche e' direttamente proporzionale al quadrato del numero dei passaggi e contropassaggi inclusi timbri, riunioni, decisioni, comitati, ricorsi, modifiche, approvazioni, contromodifiche, ritocchi, aggiustatine in extremis, e rompimenti di coglioni varii… bisogna complimentarsi per la complicatezza kafkiana di tutto l' amabaradan … mi meraviglio che ancora riesca ad arrivare per tempo qualche spicciolo risicato alla fine di tutta questa trafila… 

  11. Sinceramente credo che la spiegazione sia molto più semplice : non vogliono ancora fare orario definitivo! Il prof i tecnica al massimo fa 2 ore per classe, ma tutti gli altri , facendo 4 ore al giorno non credo coprano tutto il loro orario cattedra…è matematica, semplice!

  12. @dorame: abbi pazienza, ma non funziona così… l'orario cattedra entra in gioco solo dopo che si è completato l'organico, e l'organico si completa come ho detto. punto e basta.
    @agrimonia: direi tra il punto 7) e il punto 10).

    giova ripetere, però, che questo meccanismo è figlio di una richiesta specifica dei sindacati a metà anni settanta, ergo di noi docenti. meditiamo, meditiamo…

  13. @Annika….bingo! una mamma mi ha detto che sul faccialibro del prof uscente c'era scritto che è passato di ruolo in un'altro paese.

    @Povna…forse quel sistema, come per molti altri, andava bene in quel periodo perchè c'erano meno prof. Come moltissime altre cose non c'è stato un aggiornamento dei tempi e soprattutto tecnologici. Pensa che nella nostra scuola sono presenti due lavagne multimediali, ma solo due prof che la sanno usare ed una è la prof di ginnastica che notoriamente della lavagna ne potrebbe anche fare a meno.

    Ma questo della scuola allo sbando è un discorso infinito dove purtroppo ne fanno le spese i ragazzi. 

  14. Sicuramente tutte le procedure illustrate da Povna sono quelle che portano alla definizione definitiva dell'organico, tuttavia sono anche io una docente e so come vanno queste cose…mi vorresti dire che non c'è la possibilità di far fare agli alunni un orario, seppure ancora provvisorio più tendente a quello definitivo?
    Anche io sono senza collega, pur essendoci il posto in organico per tutti i casini che hanno fatto fra perdenti sedi, passaggi di ruolo, etc etc (che poi non capisco perchè tutte ste storie non si facciano a agosto!) ma non facciamo fai ai ragazzi solo quattro ore al giorno!

  15. sul fatto dell'anticipo ad agosto, sfondi una porta aperta (e infatti nell'unico anno in cui i trasferimenti sono usciti a maggio si è lavorato molto meglio, a scuola). nello specifico, almeno nella nostra provincia, non si potevano fare ad agosto per la seconda convocazione in provveditorato c'è stata l'altro ieri (la prima l'8 settembre), e dunque alcuni prof in organico sono arrivati ieri!

    quanto all'orario, dipende dal numero di professori: in alcuni corsi da noi fino a venerdì mancavano 8 professori su 12, spesso anche per molte ore. in assoluto, se conti anche che coi corsi messi meglio ne mancano comunque 2 o 3 e per legge non puoi chiedere l'attribuzione interna prima della seconda convocazione al CSA (venerdì) e senza il collegio che sancisce l'attribuzione interna o meno, non puoi iniziare a chiamare dalle scuole, è ben difficile fare un orario a più di 4 ore. noi la prossima settimana riusciamo a fare orario pieno due giorni su sei. e ci va ancora molto bene.

  16. @Dorame…il nostro istituto comprensivo è abbastanza particolare, basta solo pensare che è l'unico nel raggio di 60 km in cui ragazzi vanno a scuola di sabato, certo non ci sono rientri e per chi fa sport è l'ideale, ma per chi come mio figlio gioca di sabato molte volte il pranzo si risolve in un panino veloce buttato giù con l'imbuto.
    Abbiamo chiesto molte volte il perchè di questa anomalia e ci è stato risposto che è per via di alcuni prof che devono fare lezione anche nel paese vicino e quindi materialmente manca il tempo per lo spostamento così per fare le cose con comodo si va a scuola anche di sabato.

    @Povna….e tu riesci a tornare a casa dal lavoro senza il mal di testa? forse il gioco del risiko è meno ingarbugliato

  17. sai, grazie al cielo io me ne sto soprattutto in classe, e poi a me questo lavoro piace. in ogni caso a me piace capire i meccanismi delle cose che vivo, quindi lo trovo a suo modo necessario!

    ps. per quanto dicevi nell'altra risposta, no purtroppo non è qualcosa che era adeguato a quei tempi. è una scelta miope della classe docente che ha sacrificato il merito all'anzianità di servizio, preferendo lasciare molti più posti da dare a supplenza annuale invece che puntare sui vincitori di concorso (a tutela teorica dei precari, di fatto a Stutela della scuola). Basta pensare che la scuola italiana è l'unico ambito del pubblico impiego (vituperata, giustamente, università inclusa, in cui le idoneità dei concorsi durano ora due anni, prima tre) in cui le graduatorie non scadono. nessuna. se hai vinto un concorso nel 1985 e non sei stato immesso (ancora) in ruolo, stai pur certo che sei comunque in una graduatoria, dalla quale si pesca, ancora oggi (ancora OGGI!!!) per le assunzioni, e che non viene annullata né dal tempo né dalla graduatoria del concorso successivo.
    capisci come mai poi si creano dei grandissimi pasticci?!?

  18. @povna: in una scuola dell'infanzia della direzione didattica dove lavoro, un'insegnante è stata nominata in ruolo dalla graduatoria permanente per aver vinto un concorso nel 2000!…nel frattempo la signora in questione è andata a lavorare in fabbrica (perchè s'ha dda magnà!) e naturalmente, pur essendo dotata di buonissima volontà (e la scuola riesce ad andare avanti grazie a queste persone!!) ha "zeru esperienza" nel settore bimbi e affini!
    Elena

  19. Cara Elena, Voglia-di-lavor-saltami-addosso è stata nominata in ruolo dalla permanente per aver vinto un concorso nel 1985! (cioè 3 concorsi prima di quello del '99, che sarebbe poi quello "del 2000" cui fai riferimento). Fai un po' tu… 😦

I commenti sono chiusi.