pubblicita

Mi piace guardare la pubblicità, alcune sono veramente belle e spiritose, altre sono orrende e di cattivo gusto.

In questo periodo in radio trasmettono la mia preferita, ogni volta che la sento mi fa ridere e mi piace ripetere la frase ad un Prince ormai rassegnato da alcuni exploit di sua madre.

….e non ho mai bevuto il prodotto!

Non sei niente! solo olive e ombrellino….olive e ombrellino!

Annunci

un principe felice

Prince è reduce dal primo giorno di stage calcistico nel centro sportivo della neo promossa in A.

Stamani per la contentezza di iniziare ha persino fatto il letto senza che nessuno glielo dicesse

Dire che è felice è poco è contento dell'allenatore di come si lavora, di come i "colleghi" portieri lavorino seriamante e che nessuno cerchi di perdere tempo.

Amicizie subito instaurate, il pranzo è stato apprezzato ed il clima è sereno senza "primedonne" o bulletti.

L'unico neo è che un'otite leggera è arrivata a fargli compagnia e rischia di pregiudicare la giornata al parco acquatico, ci sono tre giorni di cure quindi la situazione dovrebbe migliorare la dott.sa dice che magari potrebbe evitare di fare tuffi e cercare di non andare troppe volte sotto con la testa….vedremo.

Lui cammina a trenta cm da terra in particolare per i complimenti di alcuni suoi nuovi compagni che l'hanno visto volare tra i pali oggi per la prima volta.

p.s Marito dici che vivremo un po' rendita o settimana prossima tornerà come prima?  emh….. Sì ok Marito tornerà immediatamente come prima. Agry godiamoci questa settimana di pausa genatoriale.

Il mio compleanno

Eccomi arrivata al traguardo "anta" .

Oggi compio quarantanni, ma sono solo anagrafici perchè io sono una perenne ragazza trentenne, non so perchè trentenne forse perchè mi piace questa età di mezzo appena un pochino in più dalla spensieratezza dei venti e lontano dalla seriosa maturità che dovrebbero rappresentare i quaranta.

Quarantanni quella fase in cui i giornali femminili consigliano le creme per pelli mature e quelle per prevenire le macchie solari,  quarantanni l'età in cui il ciao te lo dicono solo i compagni di scuola di tuo figlio perchè ti conoscono da tanto tempo, per gli altri ragazzi ventenni sei una quasi signora attempata che magari si veste da ragazzina ed il tu per loro è quasi una mancanza di rispetto verso una signora giovanile.

Quarantanni, quella fase di vita in cui i bilanci personali sono quasi naturali e ti chiedi se la tua vita sta proseguendo nella direzione giusta, a volte ti fai ancora domande su te stessa sul tuo carattere, sul tuo rapporto con gli altri.

Ti chiedi quale immagine trasmetti a chi ti conosce e perchè a volte questa è distorta dalla realtà, ti chiedi perchè persone che sono lontane e ti conoscono solo tramite blog ti comprendono meglio di alcune con cui parli ogni giorno.

Quarantanni, quella fase in cui a volte pensi che cambiare le cose sia difficile se non impossibile perchè molte si sono fossilizzate e tu non hai voglia di lottare, non hai più voglia di "sbatterti" per capire gli altri quando tu stessa sei stata lasciata sola a cercare di capirti.

Quarantanni, una fase di vita in cui ho tantissima voglia di essere egoista di pensare a me stessa.

Quarantanni, questi anni rotondi rotondi che mi vedono madre di due figli con opposte esigenze ma molto simili. Entrambe richiedono dedizione e fermezza, devo essere una guida sicura per i miei "bimbi" che si affacciano a due mondi diversi, ma nello stesso tempo nuovi e complicati e per tutti e due pieni di scoperte e di conoscenza.

Quarantanni, una fase in cui sono moglie da quasi 17 anni. Una moglie che si pone domande, che riflette e valuta con ponderatezza e realismo alcune situazioni successe. Una donna che vuole chiarezza e risposte a domande e che non si stanca di pretenderle. Una donna forte che rivuole il suo territorio lastricato a nuovo, che pretende e ha diritto di rivolere il suo mulino  bianco.

Auguri a me.

 

il-mio-tattoo

tattoo cuorigramma

Eccolo finalmente!

Sono felice come una bambina la mattina di Natale!

Sono soddisfattissima!

E' posizionato nel centro dell'avambraccio sinistro, l'idea del cuorigramma (pare si chiami così questo tipo di disegno) l'ho trovata qui 

Ieri sono andata nello studio Pure Morning e Chiara mi ha preparato il disegno con lettere S F ovvero Prince e Bimba, mi sono trovata benissimo per i consigli sulla grandezza, sulla posizione e soprattutto per il disegno, mentre lo tatuava lo guardavo e mi dicevo " sì lo volevo proprio così"

Il mio unico timore era si sentire male, ma poi mi sono detta che se ho partorito due figli potevo ben resistere ad un tatuaggio, più che un dolore è stato un leggero fastidio.

Mi piaceva guardare come  il disegno prendeva forma e con quale precisione tracciava i contorni ed il riempimento.

La conversazione piacevole, qualche domanda curiosa da parte mia e la condivisione di qualche disegno particolare visto nel web, dopo un'oretta uscivo con un sorriso da parte a parte felice e contenta.

Prince guardando il disegno ha commentato che giustamente lasua S era più grande perchè lui è il grande di famiglia !?!

Bimba invece mi guardava il braccio fasciato dalla pellicola e mi diceva "bibi"

E il Marito? è piaciuto anche a lui anche se deve abituarsi a vedermi il braccio disegnato.

La foto non è un granchè perchè l'ho scattata da sola con il cell

in-teoria

… dovrei scrivervi del sabato trascorso in casa con Amici-amici a cena.

…dovrei raccontarvi quanto è buffa Bimbabirba davanti ad un vassoietto di patatine da aperitivo domenicale che io e Marito ci siamo concessi dopo un mezzo temporale.

…dovrei raccontarvi della gitarella pomeridiana al lago di Viverone.

Però stasera sono andata a fare il tattoo e son troppo felice!!!!

E' venuto proprio come lo volevo, mi piace tantissimo e sono super soddisfatta!

E quindi visto che sono tutta presa a rimirarmi il braccio non ho testa per altro e per i "dovrei" elencati vi rimando nei prossimi giorni.

Adesso è ancora impacchettato la foto la metterò al più presto.

Il Marito ha incontrato nostra cognata e gli ha detto che ero andata a fare il tattoo e lei per l'ennesima volta scioccata da qualcosa che "combiniamo noi" ha commentato

" ma…ma adesso? alla nostra età?"