in ospedale

Martedì a mezzogiorno telefono alla tata e lei midice che ha mangiato solo frutta, ha dormito tanto e le sembra stanca, così telefono alla dotty e fisso un appuntamento nel pomeriggio. Passo le poche ore che mi separano dalla visita a trattenere lacrime ed a far maturare l'idea di un ricovero ospedaliero.

Quando la dotty la visita e vede il peso diminuito propone lei il ricovero per iniziare cura reidriatante e con l'occasione fare una serie di accertamenti che lei voleva già farle fare visto che la situzione non migliorava, contatta i reparti dei due ospedali vicini,ma non c'è posto. Ci manda a casa con l'accordo di iniziare a casa una cura idratante che Francy ovviamente schifa e che anche a me .

L'indomani ci chiama e ci comunica che la dott allergologa da cui voleva già mandarci è in ospedale al P.S. pediatrico di andare che ci aspetta, avevo già preparato la borsa per lei e per me già dal precedente pomeriggio e così andiamo in cittadina vicina.

La Dott è una donna favolosa di una dolcezza squisita e competente, la visita bene e decide per il ricovero, le fa inserire il cateterino nella manina che Francy guarda incuriosita rimarrà con la flebo per due giorni interi sia di giorno che di notte,cinque areosol al giorno l'ultimo a mezzanotte, lavaggi nasali, le fanno lastra al torace, test di mantoux esami delle urine, emocromo completo, sempre con il sangue prove allergiche e ricerca dei principali batteri o virus.

Siamo state tre giorni, ieri mattina l'hanno pesata ed aveva recuperato ciò che aveva perso al momento del ricovero la Dott decide per la dimissione anche per scongiurare il rischio di prendersi "altro", ecco che arrivano i primi responsi ed il nome del malefico MICOPLASMA PNEUMONIAE (anche qui).

La dotty quando cercava il posto in ospedale ha parlato di noi come di "genitori affidabili" e questa ne è la prova le nostre preoccupazione erano fondate, nel turbinio di antibiotici l'ultimo che Francy stava prendendo era proprio della famiglia dei macrolidi, l'unico che si usa nella cura del micoplasma, la cura è stata prolungata a 15 giorni, nel frattempo faremo anche  un trattamento per i bronchi a base di monteluskat, ancora areosol per una settimana e i lavaggi a pioggia come mi ha insegnato la dott ospedale.

Son rimasta con lei in ospedale, ci siamo trovate bene le infermiere tutte gentili, dolci e disponibili, son stata brava non ho pianto nemmeno quando le hanno messo il cataterino e di positivo posso dire di aver perso almeno un paio di chili e che le brioche del bar erano davvero buone.

Anche questa è andata, la cosa che abbiamo imparato? di fidarci del nostro istinto.

p.s. vodafone ringrazia, meno male che avevo attivato una promozione abbastanza vantaggiosa

Annunci

15 pensieri riguardo “in ospedale

  1. Vorremmo che i nostri bimbi non dovessero mai subire questi momenti ma purtroppo capitano (anche noi abbiamo affrontato cinque giorni di ospedale con Viola quando non aveva ancora due anni) e l'importante alla fine è quando si esce da quella porta sapendo che la nostra piccola sta bene e che il peggio è alle spalle.
    Un bacetto speciale alla piccola…

  2. dai importante che poi passa tutto…

    so che significa stare con una bimba così piccola in ospedale… conosco bene quelle sensazioni… ti sembra che sia tutto ingiusto… però poi una volta a casa… ringrazi Dio di esserti stato vicino…

  3. Grande Agri che non hai ceduto alle lacrime, anche se immagino che il nodo in gola sia stato bello grosso…
    D'ora in poi solo miglioramenti per Bimba e che il signor micoplasma pneumoniae se ne torni a casa sua senza rompere ulteriormente, please…
    Un bacio grande e una carezza alla piccola Francesca

  4. lo conosco quell'animaletto lì, il micoplasma…
    circa una decina di anni fa, febbre a 40 (mai andata oltre i 38 in vita mia prima di allora) tossetta strana….. la mia dottora in ferie !!!!
    la sostituta che mi cura, per 10 giorni,  per sospetta infezione alle vie urinarie (dirai: e la tosse ??? tosse nervosa ovvio no ?)
    per fortuna è tornata la mia dottora, mi ha visitato e mi ha detto "ora ti alzi, ti vesti, chiami tuo marito e ti fai portare in ospedale qui c'è qualcosa ai polmoni e anche al fegato "
    aveva ragione… polmonite da micoplasma, trascurata, con infiammazione del fegato e versamento pleurico nel polmone sinistro…. 15 giorni di ospedale e quasi un mesa a casa dal lavoro… alla faccia delle vie urinarie…

    hai fatto benissimo a fidarti del tuo istinto, per fortuna quando si tratta dei nostri cuccioli ci si accendono degli allarmi che per noi stessi spesso ignoriamo !

    un abbraccio grande e tente coccole a Franceschina

  5. sono andata a leggere i link che hai messo…. mi vien da ridere "polmonite giovanile" io avevo quarant'anni, ma ero mooolto giovane dentro !

  6. @ Ste beh l'abbiamo sempre detto che la tua età reale non corrisponde a quella anagrafica …..Francy non aveva febbre alta max 37.6

  7. Che brutta roba, sono contenta che adesso siate a casa e spero vada molto meglio. Posso, in parte, capire quello che devi aver provato: a 19 mesi Emma era completamente disidratata per un rota virus e siamo state in ospedale 3 giorni anche lei aveva sempre la flebo, ma Francy è ancora più piccola e il problema era ben più grave.
    Vi abbraccio tutte due e speriamo che adesso abbiate un periodo un po' più sereno, extramamma

  8. Accipicchia!!! Non leggo il blog per un paio di giorni e cosa mi combinate???

    Caspita, sono in agitazione … poi ti conto in privato …
    Comunque leggo che va meglio la situazione.
    In gamba mi raccomando, pupetta!!!

  9. Ti abbraccio forte… lo so lo so che sei una mamma speciale… anche in qusto…
    Una coccola particolare x la piccola…

  10. Anche la mia grande l’ha avuta. Quando aveva tre anni, proprio in questo periodo. Sei stata grande a non lasciarti andare alle lacrime, forza, che il peggio è passato e la tua Francy si rimetterà in forze in un baleno!!!! Un abbraccio e un bacino sulla guanciotta alla tua piccolina ;)))

  11. genitori affidibili, ottimi medici, prime fra tutte la pediatra… ottima anche la Tatina che pur essendo ai primi giorni con Bimba ti ha avvisato tempestivamente…
    Ora la strada è in discesa… finalmente!!!
    Un bacio
    Lara

I commenti sono chiusi.