obbedisco

No non è la risposta di Prince ai miei comandi, ma quello che hanno risposto le varie società sportive di città vicina al vescovo.

Questo sabato ci sarà la Messa denominata "il Natale dello sportivo" e la presenza è OBBLIGATORIA.

Ecco questo sì che è regime.

…e poi si stupiscono perchè la maggior parte dei ragazzi finita la frequentazione pre-Cresima non continuano ad andare in chiesa (ovviamente tralasciando il fatto che i giovanissimi di calcio giocano di domenica mattina)

Annunci

6 pensieri riguardo “obbedisco

  1. Quello che infastidisce è l'obbligatorietà dell'appuntamento religioso, retaggio di altri tempi…

    Qui, anni fa, suscitò grande scandalo una dirigente scolastica che si rifiutò di far entrare il vescovo, in visita pastorale in zona, nella scuola e in orario scolastico per incontrare gli alunni.
    -Che li veda in chiesa- sostenne e, nonostante le polemiche, si mantenne salda nella decisione. 

  2. e che é, mica devono timbrare il cartellino!
    quando sento queste cose mi sento molto ma molto ma molto protestante.

  3. Credo che non ci sia niente di peggio che costringere un pre-adolescente a fare qualcosa per forza.
    Io vedo rgazzi che frequentano con entusiasmo e gioia l'oratorio perchè vengono costantemente motivati, responsabilizzati e poi gratificati dal loro impegni, MAI obbligati a fare qualcosa che finiscono poi per fare spontaneamente per scelta propria.
    A volte la Chiesa finisce per dimenticare proprio l'insegnamento di Gesù e il fatto che siamo stati tutti dotati di "libero arbitrio"

  4. Quando ho visto il foglio con in fondo la scritta "è obbigatoria la presenza" mi veniva da ridere

    vabbè Marito e Prince a Messa e noi ragazze ad aspettarli a casa del nonno città

I commenti sono chiusi.