16 anni

16 ottobre 1994———16 ottobre 2010

insieme

 

Annunci

sono-unica-anzi

…l'unica cittadina del mio posto di pianura che si è presa la briga di andare nell'ufficio tecnico che tratta l'argomento immondizia a chiedere "scusi, ma il tetrapak dove lo metto?"

Nel mio paese la raccolta differenziata è lasciata alle coscienze e alla non troppa pigrizia dei cittadini, ci sono per le strade solo i mega cassoni colorati per tipologia e sento che molti non differenziano perchè i cassoni sono lontani.

"mica devo prendere l'auto per andare a buttare due giornali?"

Non sono una sfegatata del riciclo, mi attengo alla base però vorrei farlo bene così parlando con amici che abitano in una città dove c'è il porta a porta mi faccio dare l'elenco su come dividere i rifiuti.

Solo che un dubbio mi rimane, loro mi hanno detto che dove hanno l'abitazione il tetrapak lo smaltiscono con la carta invece nel paese del negozio no e che questo dipende dal tipo di macchinario da smaltimento.

Così visto che tra succhi di frutta e latte di cartoni ne abbiamo abbastanza mi prefiggo l'idea di chiedere in comune però tra i vari impegni non riesco mai ad andare nell'ufficio, l'occasione si presenta il giorno in cui mi servono i buoni frequenza del nido.
Dopo aver versato l'importante obolo comunale entro orgogliosa della mia idea di fare bene riciclo nell'uffico e con un gran sorriso espongo il mio quesito.

La signora dell'ufficio tecnico mi guarda come una mucca guarda il treno.

"beh ci sono i cassonetti"

"Sì lo so, però il tetrapak dove va? con la carta oppure nel generico?"

"emh non essendoci una lista non so dirle niente, la ditta che provvede al ritiro non ha dato disposizioni in merito, non avendo il servizio porta a porta non ci sono regole specifiche, mi fa una domanda a cui non so rispondere anche perchè lei è l'unica che è venuta a chiederlo"

e voi il tetrapak dove lo mettete????

Prince e il letto

I veri Prince dinastici sicuramente non hanno mai spostato un lenzuolo se non per infilarcisi sotto con compagne più o meno ufficiali.

Il nostro Prince che si chiama così perchè c'era un tempo in cui era servito e riverito come un principino però continuare a scrivere principino cominciava ad essere lungo come lettere ed inadeguato per via della sua crescita in età;  alle tredici quando torna da scuola deve rifarsi il letto, piegare (vabbè più o meno) il pigiama aprire la finestra ed arieggiare la camera.

Finito di pranzare, spreparare il tavolo e mettere piatto e bicchiere in lavastoviglie.

Ecco perchè non gli ho fatto passare lo straccetto (tralasciando che ci aveva già pensato il Marito).

E' già ai lavori forzati

P.S. si accettano prenotazioni da parte di mamme di femmine poichè sa anche cucinare la pasta al tonno, al pesto, fare la frittata e preparare gli hot dog

come risolvere il problema accumulo polvere

Le nostre case si sa son colme di oggettistica tecnologica, le varie consolle con tutto il loro corredo di gamepade, di telecomandi e cavetti per la tv sono un pullulare di polvere nelle stanze dei nostri ragazzi, ma ieri ho trovato il rimedio per non farmi venire il mal di pancia ogni volta che devo passare lo straccetto.

Una cosa è fondamentale avere un dodicenne poco furbo in casa altrimenti dovete rimanere con gli acari che vi fanno ciao.

Ecco il  rimedio:

Prendete il dodicenne lasciatelo a casa da solo nei pomeriggi ditegli di studiare perchè se non lo fa i voti poi parleranno per lui, lui che si sente furbo (leggi bene si sente furbo, ma non lo è) darà una leggera sfogliata ai libri prediligendo sky e i giochi.

Aspettate il libretto rosso con i voti da firmare, voi mamme gli saltate addosso e gli lanciate parole come una pazza mentre vostro marito smonta tutti i vari cavi e cavetti e vi libera lo spazio sulla mensola così poi potrete passare lo straccetto con tranquillità e senza difficoltà.

Certo dovete mettere in conto una sera un po' movimentata, ma poi riuscire a vedere il colore originale della mensola vi ripagherà.

Ah per completare l'opera meglio far sparire anche la tessera di sky , per evitare il soggiorno troppo lungo in salotto.

Perchè sul 5 e mezzo di francese potevamo sorvolare, ma quando abbiamo firmato gli stessi voti anche per inglese e soprattutto storia (la sua materia preferita) ci siamo sentiti presi per il culo (usiamo le parole giuste) ho mandato al diavolo le parole pedagogicamente corrette e lgi ho detto (urlato) di cercare di recuperare i voti e soprattutto la nostra fiducia che ha perso completamente.

Lui testa bassa ha iniziato a piagnucolare e gli ho detto che ormai era tardi,  l'avevo già avvertito aveva l'occasione di fare come voleva, studiare e cazzeggiare facendo così si è rovinato da solo.