iniziamo

Oggi è arrivato il fatidico giorno che sembrava così lontano, il mio ritorno al lavoro.

Non ne ho molta voglia, ma certo farò in fretta a riprendere il filo interrotto un anno e mezzo fa.

La pausa caffè, le chiacchiere con le amiche, gli sguardi torvi delle gatte morte, le domande delle curiose, per fortuna lavoro con uomini che sono single e pensano solo ad uscire al bar, giocare l'enalotto e dire qalche cazzata ogni tanto e non gliene frega niente della mia organizzazione casalinga nei primi giorni ho assoluto bisogno di leggerezza e loro sono la compagnia migliore.

Ci saranno i "come va'?" che si sprecheranno e gli sguardi indagatori pronti a cogliere una debolezza o un senso di colpa.

Ma io vi conosco bene e non mi fregherete, specialmente voi donnette pronte a criticare e a fare quelle dispiaciute per la piccolina che va all'asilo, vi conosco bene e non mi estorcerete una parola in più di quello che vi meritate, se pensate che non veda ora di raccontarvi della mia piccolina per poi criticarmi alla spalle vi sbagliate di grosso non avrete la mia felicità.

Sono passata al bar a prendermi la brioche….ci vuole energia stamani e dolcezza.

p.s. ovviamente questo post è stato programmato, mi piaceva l'idea che nel momento di inizio lavoro il mio blog parlasse per me.

corredo lavorativo

Annunci