Le ultime di Prince

Che periodo!  se penso che non siamo ancora nel mezzo dell'adolescenza , ma ci stiamo appena affacciando non oso pensare al futuro.

Il caro, dolce, sensibile, simpatico Prince è arrivato a due settimane dall'inizio compiti con ancora 40 frasi di italiano da tradurre in inglese, 20 frasi di italiano per analisi grammaticale, tre temi, tre riassunti, almeno una decina di pagine di frazioni-equazioni e altro…

Ci siamo veramente inviperiti, perchè ci siamo sentiti presi in giro in particolare perchè ha avuto il coraggio di dire che forse non faceva in tempo per via di questi tre giorni di torneo (da oggi a domenica sarà via con la squadra in Liguria).

"Non cercare scuse è da Luglio,  da quando hai iniziato che ti diciamo di organizzarti che poi c'è la festa ed è un attimo arrivarare l'inizio della scuola, questi tre giorni di cui hai saputo adesso non c'entrano niente"

I toni si sono alzati perchè assume l'atteggiamento da incompreso e vittima e vi giuro che le mani iniziano a prudere fortissimo.

Eravamo delusi ed amareggiati, fossimo dei genitori che se fregano, invece siamo presenti nelle spiegazioni sul fatto che ogni azione ha una conseguenza e lui? fa quello che cade dal pero quando se ne viene fuori con " non lo sapevo" sgrunt!!!!

Così il Marito (ha sclerato anche lui il che è stato veramente segno che si era raggiunto il limite) gli ha fatto preparare una tabella con i giorni che rimanevano e gli ha fatto suddividere gli esercizi.

Risultato?

Nei pomeriggi in cui c'erano le giostre ed il tendone dei giochi dove molti si trovavano per giocare i suoi amici passavano a chiamarlo, ma lui doveva declinare per via dei compiti perchè poi aveva anche gli allenamenti e dopo cena c'erano i giochi in piazza.

Si è rovinato gli ultimi giorni di vacanze.

"loro forse non li fanno tutti "

"loro hanno anche preso le note di insufficienze e non m'interessa cosa fanno, tu se fai una cosa del genere ti sbatto giù i denti"

Lo so pedagogicamente parlando non è una frase adatta, ma mi è sembrata quella che rendeva meglio l'idea delle conseguenze di qualche eventuale furbata.

Ma c'è stato altro che ci ha fato incazzare, ma non per qualcosa che fatto ma perchè non ha detto subito un discorso che gli han fatto a calcio, dopo le premesse che sembravano favorevoli abbiamo capito che anche quest'anno mangeremo merda.

Non importa il fatto che faccia dei miracoli tra i pali, non importa che non abbia mai e dico mai saltato l'allenamento, lui sarà considerato sempre quello più indietro perchè ha iniziato a giocare a nove anni, sarà quello che giocherà un po' meno degli altri  " però magari un giorno diventerai più bravo di loro" , sarà sempre il terzo, quello che non ha padri o zii che mangiano pane e calcio e non è amico di dirigenti influenti.

Non stupiamoci di quello che sentiamo della serie A, in provincia è anche peggio ed io sono veramente schifata.

Il calcio e tutto quello che gira intorno mi fa veramente vomitare.

Con il Marito sono stata chiara, di salti mortali per accompagnarlo quest'anno non ne faccio tanto alla fine l'impegno e la serietà con cui svolge gli allenamenti non è considerata.

12 pensieri riguardo “Le ultime di Prince

  1. agri hai la mia approvazione su tutto…i compiti sono sacri… e la scuola non va trascurata…e non preoccuparti se certe volte le frasi non sono pedagogicamente corrette… quando ci vuole ci vuole… e loro con quella faccina da angeli decaduti… ti provocano…la quindicenne ha trascurato un pò anche lei… ma adesso la sua buona coscienza le impone lunghi pomeriggi di studio per recuperare… qui si inzia il 16 e deve aver finito tutto per quella data…con questa storia del calcio… niente eh! nessun miglioramento? anche stavolta i meriti non verranno riconosciuti… che peccato!

  2. Giustamente incazzatina? Scherzi a parte, hai perfettamente ragione su tutta la linea e se con il calcio questa è una magra consolazione in quanto probabilmente sarà difficile cambiare la situazione (se nemmeno gli acclarati meriti vengono riconosciuti, beh allora è proprio arrivato il momento di mandarli tutti affanc… anche se è un peccato per Prince!) sui compiti e in generale su un certo tipo di educazione non si può e non si deve transigere; arriverà il momento in cui vi ringrazierà, statene certi.

  3. wow… che toni!!!Non vorrei essere Prince… Eh, però se lo merita… Peccato però, speriamo almeno gli serva da lezione per la prossima volta….Anche se alla loro età sarà difficile….Tranquilla che passerà!!!!Per il calcio: noi quest'anno ci siamo proprio stufati di pagare fio di soldi e non avere nemmeno divisa e tuta per allenamento….lara

  4. non sai quanto sia in sintonia con te. Sopratutto su quella frase iniziale, siamo ancora all'inizio di un cammino lungo che è l'adolescenza e sento che sarà difficile.Argomento compiti….. quest'anno la mia grande in fase passaggio medie ne aveva meno rispetto agli anni scorsi, ma lo stesso in due settimane ha dovuto fare salti mortali con me dietro che a tratti sembravo una strega (non sai quanto mi odio in momenti simili…).Credo che a tutti capita di rimanere indietro nei compiti.Ma una cosa mi rimane sul groppone sempre. Vorrei che mia figlia si responsabilizzasse, che non dovessi essere sempre io a ricordarle i doveri. perchè così non va per niente bene!Poi, lei è brava a scuola, non posso lamentarmi durante l'anno, ma per le vacanze estive… è come se avesse messo in vacanza anche i pensieri…Per quanto riguarda lo sport avrei da dire molte cose, perchè purtroppo gli istruttori o allenatori di discipline sportive non si mettono nei panni dei ragazzini, per loro sono numeri, e alla lunga rischiano di perdere iscrizioni. A noi è successo con il nuoto quest'anno.

  5. Applauso su tutto! Ma proprio tuttotuttotutto.Sull'impegno scolastico non si scherza…e il calcio…ma perchè gli uomini devono avere questo mito del calcio?!!? Perchè?!!?

  6. ti svelo un segreto : anch'io mi riducevo sempre all'ultimo con i compiti delle vacanze… era più forte di me!malgrado mi portassi tutto l'occorrente in vacanza, alla fine leggevo solo i libri e mi limitavo a fare inglese.ecco perchè capisco il tuo Prince.cmq hai ragione! la scuola è una cosa seria, e bisogna essere in grado di gestirsi.

    per quanto rigluarda il calcio non saprei, a me non piace molto e neanche all'avvocato, speriamo neanche al Piccolo Principe! un abbraccio 

     

  7. @Cassandra…vero che sembra di essere "noi" in torto? comunque penso che abbia imparato la lezione, almeno sino ai compiti di Natale. Sul fronte calcio…lasciamo stare va'@Paluca…eheh i ringraziamenti per adesso sono un lontano miraggio, ma sperare è lecito. Troppi giri strani intorno a questi ragazzini di dirigenti e di genitori che vogliono sistemarsi ed all'inizio eravamo noi i primi a vedere che aveva delle lacune, ma adesso no e gli altri due specialmente il raccomandato non è che faccia queste meraviglie da ohhhh!!! Sicuramente a Gennaio vedremo come sarà la situazione ed a quel punto se diamo fastidio togliamo il disturbo@Lara la lezione dei compiti spero gli rimanga in testa….noi paghiamo fior di soldi e di matreriale ne abbiamo, ma adesso con questa storia che dovrà giocare meno abbiamo deciso di pagare metà quota ed a Gennaio vedremo se saldare il resto o salutare@Micol….infatti quello che non sopporto e fare la parte della strega, se ne approfitta perchè sa di essere bravo, ma ci sono dei tempi tecnici per svolgere gli esercizi e questi lui non li ha calcolati, come ti dico sempre stiamo vicine e faccaimoci coraggio. Nel calcio non mancheranno mai le adesioni troppi genitori sognano il campione in casa@RJ….grazie….guarda sei fortunata ad avere una bimba!@Lellella…eheh per carità capisco anch'io qualche esercizio, ma qui rischiava davvero di andare a scuola con la metà di esercizi ancora das volgere….per il calcio te lo auguro, anche Prince non ha mai respirato calcio in casa, mio marito è un tifoso moderato uno che guarda i gol la domenica ed era un giocatore di hockey eppure lui è stato fulminato sul campo erboso ad una festa di compleanno appendendo al muro la cintura blu di karate

  8. prima o poi ci tentano a dar le colpe al mondo di quello che non vogliono fare… se non ci avesse tentato nemmeno una volta non sarebbe umano… e per il calcio non prendertela con lui, prenditela con la societa', alcune volte i figli tacciono perche' non vogliono dispiacerci… (ma l'atletica da voi ha un'ambiente migliore? se cosi' fosse io ci penserei…)

  9. ………..beh uno dei motivi perchè non riesco tanto a stare al computer è perchè sto accanto alle mie figlie, le seguo tutti i giorni, e  in particolare la piccola ……..mi siedo accanto e l'aiuto se serve e comunque le programmo quello che deve fare e controllo!!! Sono una voce fuori dal coro forse!! Secondo me da soli si perdono!!! Almeno fino alla seconda media!!!Baci

  10. che dirti, il computer si é mangiato il mio commento precedente..va beh!!tornando a noi, credo sia l'età per cui armati di Santa pazienza come facciamo qui e…ogni tanto si esce dalle vie perché si é obbligati, non per piacere sia chiaro…per ilc alcio, mi dispiace, se ci sono queste inguistizie nelle piccole squadre, immagino altrove…certio che anche per lui non é facile!!

  11. hai ragione, lascia tristezza il vedere che l'impegno non vale quanto altre cose, fate quello che potete, l'importante è che si diverta… e comunque siete una famiglia molto unita, e questo vale molto molto di più di un successo sportivo!  

I commenti sono chiusi.