Mareggiata di Margriet De Moor

Il post di Soleil   sulla sua visita in Belgio mi ha fatto ricordare il titolo di uno dei libri letti quest'estate.

                                      Mareggiata di Margriet De Moor 

2897726241_5aa1ff3166

Un libro particolare che trae spunto da un vero evento di cronaca, l'inondazione che nel 1953 spazzò via buona parte della Zelanda.

L'autrice crea la storia di due sorelle e di un destino scambiato, raccontando la furia dell'acqua che nulla riesce a fermare.

Ultimamente mi ritrovo a leggere libri in cui ogni personaggio ha un suo capitolo, quindi all'inizio rimango un po' con il naso arricciato in seguito la storia mi piace e la seguo senza difficoltà.

Non mi ha appassionata, non è stato uno di quei libri che ti sconvolgono le ore e te li porti anche in bagno, è stata una lettura normale e concreta, l'ho letto con  calma e ad essere sincera anche con un po' di antipatia nei confronti di una delle sorelle quella che mischia le carte all'inizio della storia.

L'ho preso in biblioteca, in libreria probabilmente non l'avrei considerato.

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Mareggiata di Margriet De Moor

  1. mi incuriosisce parecchio, pensa che quando eravamo a Namur abbiamo incontrato in sauna un tipo di bruxelles, molto simpatico e gentile, che ci ha raccontato tantissimo della bellezza del Zelande e del vicino Limburg e ci ha raccontato che lui e la sua famiglia amano andare in quelle terre per fare dei percorsi in bicicletta… caspita che storia

  2. ……..non so perchè ma ormai è qualche anno che  non riesco a leggere, forse perchè sono più orientata al fare e le storie invece vanno assaporate lentamente ma direi giornalmente. Se cominci a lascarli lì sul comodino e passano i giorni, o è un libro poco interessante o è il problema di sempre, di quasi ogni donna, Il tempo che manca!!! leggo volentieri solo dal parucchiere, leggo quasi a sfinirmi……..ciao

  3. @Soleil….se non fosse stato per il tuo post non avrei mai scritto di questo libro me n'ero dimanticata  @Cassandra…non che dirti (leggi sopra) la parte in cui racconta della mareggiata mi è piaciuta, l'alter ego della sorella boh….sì cercalo in biblioteca e riserva l'acquisto per altro che ti ispiri di più@Evelyn….miracolasamente riesco ancora ad incastrare dei libri nelle mie giornate, ma penso ancora per poco

I commenti sono chiusi.