terza-gita-costa-paradiso

Costa paradiso doveva essere la nostra meta vacanziera, per fortuna il Marito ne ha parlato sul lavoro con colleghi che quasi tutti gli anni vanno in Sardegna perchè appassionati di pesca subacquea e ce l’hanno vivamente sconsigliata non perchè non sia bella anzi, ma avendo Bimba piccola arrivare all’unica spiaggia raggiungibile a piedi con il passeggino sarebbe stato impossibile così loro ci hanno indirizzato a Isola Rossa.

Così di nuovo attrezzati con termos, focacce, frutta e acqua ci rechiamo verso la rinomata Li Cossi. Dopo aver chiesto qualche informazione non proprio utile ecco due simpatiche signore che ci indicano il parcheggio e ci ricordano che il passeggino non si può usare.

La vostra Agrimonia molto previdente aveva portato con sè una comoda pashmina da usare al posto della lunga fascia porta bebè e messasi Bimba sul fianco  è pronta all’avventura.

Sì perchè ci attendono venti minuti di camminata in mezzo alle rocce, il sentiero a strapiombo sul mare a tratti pianeggiante a tratti in salita o discesa, ci sono scalini in roccia, piccole ringhiere di legno.

sentiero per Li Cossi(foto scattata al ritorno,Bimba si è addormentata cullata dai passi montagnini)

Bello è bello si è in mezzo alla natura, ma impensabile farlo tutti i giorni saremmo dovuti andare in altre spiagge ed addio alla comodità della casa in cui tornare nelle ore calde avremmo dovuto avere sempre l’auto a scarrozzarci.

Visto lo scampato pericolo di un divorzio vacanziero ho detto al Marito di offrire un caffè ai colleghi!

Dopo la bella camminata quello che ci attende è la vista dall’alto della spiaggia, piccola e con un colore di acqua meraviglioso, da questa foto siamo in alto e ci sarà una serie di scalini che ci porterà sulla spiaggia di ghiaietta non fatevi ingannare dai pochi ombrelloni noi siamo arrivati presto dopo si è riempita con gente che aveva dietro anche delle sedie, c’era un servizio bibite a cui non abbiamo osato avvicinarci ed abbiamo snobbato l’omino del cocco che aveva un modo di fare antipatico, qui possiamo dire che di ambulanti non ce n’erano e non c’era nemmeno campo nei cellulari…

Li Cossi

Marito e Prince si sono dedicati al loro passatempo preferito, pinnare e camminare per sentieri così grazie a loro ecco un’altra bella immagine:

Li Cossi 2VEdete dove c’è quella specie di casetta di pietra? andando con lo sguardo a sinistra ci sono delle rocce dove alcuni ragazzi si arrampicavano per poi tuffarsi, invece se con lo sguardo andata in verticale nella macchia verde s’intravvede una persona che si appresta a scendere dalla scala a destra.

La spiaggia rimane chiusa dietro come una specie di canyon ed è presente un fiumiciattolo che si ferma a pochi metri dal mare senza sfociare come sempre la vegetazione è bellissima e particolare, almeno per noi abituati a risaie ed ortiche.

Al ritorno ilMarito ha filmato la strada mentre camminavamo e le nostri voci fievoli danno ben l’idea della fatica, anche se ad essere sincera abbiamo incontrato ragazzini olandesi che a piedi nudi e di buon passo facevano la strada come niente.

Cautelosa questa potrebbe essere la tua meta ideale.

Costa Paradiso Da questa foto si vede in lontananza il parcheggio e l’inizio del sentiero.

Mi ripeto panorama mozzafiato, ma per noi averla vista una volta basta e avanza.

Nel prossimo post si parlerà della cena gallurese

Annunci

7 pensieri riguardo “terza-gita-costa-paradiso

  1. comunque ne è valsa la pena e anche bimba sembra placidamente addormentata facendosi cullare dalla sua mamma… Io sono innamorata della serdegna, il mare che c’è lì è stupendo e ha sfumature meravigliose!!

  2. Veramente allettanti, i post che hai scritto sulla vacanza in Sardegna. I tuoi racconti e le belle foto fanno davvero venir voglia di trascorrere un periodo in queste zone.E poi, mi piacerebbe tanto percorrere quel sentiero!!Ciao e complimenti per i tuoi 'gioielli': sono splendidi!!

  3. beh una volta si puo' andare a vedere la spiaggia rosa cipria con l'acqua verde, ne val la fatica… pero' farsi la scarpinata tutti i giorni con Bimba in spalla mi sembra "no limits"

  4. @Soleil…per me sarebbe no limits anche senza Bimba a carico. Sì una volta merita davvero.@Cassandra….ce ne siamo innamorati@REganisso @Micol…sì è fantastica@Cautelosa..ehehe tu non avresti problemi a farlo tutti i giorni, il sentiero prosegue per tutta la costa @Giusy…sì davvero

I commenti sono chiusi.