seconda-gita-vignola

Siamo andati a Vignola ormai "scafati" con la pappa di Bimba sempre nel termos e borsa frigo piena di acqua omogeneizzati, frutta e con tranci di una favolosa focaccia farcita con patate e fetta di pancetta coppata presa in una panetteria di Isola Rossa.

Vignola si trova dopo Isola Rossa andando verso S.TEresa di Gallura, Vediamo che ci sono due campeggi proprio sul mare e notiamo che il paesino è davvero minuscolo, in compenso la spiaggia è molto lunga, da un lato anche qui è presente la torre anglonese e la sabbia è sostituita da ghiaietta finissima quasi come quella che si trova alla Marinedda  il mare anche qui è limpidissimo e pur andando con l'acqua sino al collo (svetto per la bellezza di 1,62cm) mi vedevo i piedi!

Vignola ce la ricorderemo per l'avventura di Prince, mentre io ero all'ombra ed al fresco con Bimba dormiente lui e Marito sono andati a pinnare, quando sono tornata loro erano ancora via ad un certo punto li vedo correre verso di me agili e scattanti Prince davanti e dietro Marito carico delle pinne ed io penso e dico a Bimba "che bello guarda come ci corrono incontro per salutarci"  (mi prendono ancora in giro per questa mia frase) ed invece come mi arriva vicino Prince urla "ho toccato una medusa….dammi ilghiaccio!" tenendosi il polso, nel frattempo arriva Marito e nei vari medicinali lo stick all'ammoniaca non l'avevo preso così vado al bar per farmi dare un po' di ammoniaca, ma non ce l'hanno però ricordandomi di due anni fa in Croazia dove sempre Prince era stato sfiorato ho chiesto un limone.

Quando torno all'ombrellone vedo che due signori gentilissimi capendo ciò che era successo dalla corsa di Prince si sono avvicinati ed hanno spalmato il polso con una crema apposta per queste evenienze, così tra la crema ed il ghiaccio della borsa frigo lentamete Prince recupera il suo sorriso, dopo aver superato la paura ha voluto le foto a immortalare il momento, Marito l'ha filmato mentre raccontava l'episodio, si è messo a studiare i segni ed a cercare di capire in che punto l'aveva toccata ed a sperare che per la settimana dopo ci fosse ancora il segno per farlo vedere ai suoi amici (c'è ancora adesso!)

Ironia della sorte ha voluto che poco dopo la stessa signora della pomata venisse a sua volta toccata, ed anche un'altra bimba vicino a riva, così IO non avevo coraggio di tornare in acqua avendo già provato a suo tempo cosa significa essere toccate dalla medusa e soprattuto temevo per Bimba.

Siamo tornati a casa piuttosto presto rispetto al solito tran tran, ma il pomeriggio era stato comunque pieno di emozioni e di avventure.

Agri e Prince a vignolaBello vero il mio principino   ammmmorrrre di mamma

Incontro medusaQuesto il segno a caldo dell'incontro ravvicinato con il celenterato studiato da Prince durante il programma di scienze.
Gli ho detto di raccontarlo alla prof che dopo la teoria ha visto e sentito anche la pratica

Nel prossimo post : Costa Paradiso, Li Cossi

 

Annunci

11 pensieri riguardo “seconda-gita-vignola

  1. dicono che per l'irritazione da contatto di medusa ci vuole il caldo…acqua dolce calda… e sparisce anche il segno!

  2. caspita mica male come "tribale"!  Ha poi mostrato la ferita di guerra agli amici al ritorno?PS: siete bellissimi!

  3. @ Cassandra, sì Prince aveva studiato che la famosa pipì va bene perchè è calda e non per l'acidità, malui ha preferito il freddo…..io gli ho proposto il pannolino piscioso caldo di bimba, ma non ha voluto @ Soleil…grazie….oh sì era tutto tronfio

  4. Complimenti! Bellissime foto e ottimo reportage, poi vedo che il blog ha anche un potere contraccettivo, invece di accettare gli inviti di tuo amrito, posti!!!!baci extramamma

  5. Ah..quella Vignola, non la Vignola della Bassa Padana, mi sembrava un po' strna come gita…bene, a posto, adesso sono a posto

  6. ma che bella foto! e che pizzicata la medusa! era una di quelle rosa e piccoline? o grandi e bianche? quelle rosa son cattivissime

  7. orpo, che segno!da esibire come un trofeo….(pare ce nen siano molte anche in liguria… gulp!)

  8. Sai che mia figlia grande ha il terrore delle meduse… prima di tuffarsi si guarda attorno con gli occhialini circospetta… è il nostro incubo delle vacanze!!

I commenti sono chiusi.