iniziamo con il cocco

Qualsiasi luogo di vacanze ha nell'omino del cocco il personaggio tipico della spiaggia, colui che ti scandisce la mattinata ed il pomeriggio, quello che ti consuma le monetine che faticosamente raccolgi con i resti degli acquisti mangerecci.

In vari anni di vacanze ne abbiamo visti di simili tutti sudaticci, un po' panzuti,di solito meridionali, secchiello e cesto di vimini con foglie, tutti con pezzi singoli dell'esotico frutto oppure fatti a spiedini e qui è meglio portarsi il bancomat per comprarlo, l'anno scorso l'exploit son stati gli spiedini di frutta e cocco che però a fine pomeriggio le fragole avevano un'aria stanca e per niente invitante che sommate al prezzo eravamo ben felici di lasciarle all'omino.

L'anno scorso visto il "caro cocco" per sopperire alle necessità di gola di Prince lo compravamo pulito in vaschette sotto vuoto al super del campeggio per poi portarcelo in spiaggia.

Ma quest'anno………

La Sardegna batte resto dell'Italia alla grande.

L'omino panzuto, sudaticcio ecc. ecc. era un giovane alto, ben fisicato, con capello scalato appena sotto l'orecchio che racoglieva in un codino stile spagnoleggiante appena accaldato.

Il servizio per tre euro prevedeva una retina da frutta con dentro 4 pezzi di cocco che prendeva dal cesto foderato e coperto di foglie con una pinza di quelle per arrosto, lo metteva dentro il guscio di una mezza noce di cocco e dalla borsa frigo vi aggiungeva acqua e cubetti di ghiaccio.

Certo alcuni giorni non aveva i gusci, ma comunque vedere i sacchettini già pronti che non venivano troppo rimestati con le mani era già un bel vedere.

Questo è stile.

La novità delle frasi dopo il classico coccooo vitamina coccooo…abbronzante…rinfrescante….cocco bellooo….cocco per lui…cocco per lei…ed anche per i gay…..

lavori in corso

Stamani Prince è partito per la giornata in piscina con il centro estivo, Bimba dorme beatamente, il Marito mi gira intorno tentatore e con sguardo ammaliatore ma….

…ma Agrimonia ha un blog.

"amore no, non pensarci sto selezionando le foto e devo ridurle con photoshop e poi inizare con i post "

Lui capisce e si allontana.

Eh sì aggiornare il blog dopo una vacanza è quasi un lavoro.

 Vabbè vorrà dire che una volta finito con le foto magari nel pomeriggio si può riprendere il discorso appena accennato e subito troncato